Final Six World League Volley 2014: Italia in semifinale, Usa-Australia 3-1

Domani la sfida tra Italia e Australia stabilirà chi passa oltre agli azzurri e con quale posizione.

Non un match esaltante quello tra Usa e Australia questa sera nella seconda giornata della Final Six di World League, ma almeno, quel set perso dagli americani, dà all’Italia la certezza di essere già in semifinale, anche soltanto domani scopriremo se passerà da prima o da seconda della Pool H e dunque se giocherà contro la seconda o la prima della Pool I.

Nonostante il set iniziale in cui i Volleyroos hanno comandato il gioco imponendosi per 25-22 sugli Usa, i successivi tre set hanno restituito gli australiani alla loro naturale dimensione. Insomma, hanno sorpreso nella Final 4 del Gruppo 2, stavano sorprendendo ancora nel primo set contro gli americani, ma poi sono tornati sulla terra e sebbene siano avversari degni di rispetto, si può legittimamente pensare che Mauro Berruto domani per affrontarli potrebbe anche fare un po’ di turnover.

Nel secondo set contro gli Usa, infatti, l’Australia ha continuato a giocar bene come nel primo set solo fino al primo time-out tecnico, al quale è arrivata con tre punti di vantaggio (8-5), subito dopo il rientro in campo, però, si è fatta raggiungere e superare dagli Usa, che sono poi arrivati sul +4 al secondo time-out tecnico (16-12) e alla fine hanno guadagnato con Anderson ben sei set-point e Holt ha messo a segno subito il primo con un ace chiudendo sul 25-18.

All’inizio del terzo set c’è stato equilibrio nel punteggio fino alla prima pausa obbligatoria alla quale gli Usa sono arrivati in vantaggio di un punto soltanto (8-7), poi hanno ampliato il distacco al secondo time-out tecnico (16-13), hanno preso il largo fino al +4 (21-17), ma ingenuamente si sono quasi fatti raggiungere (21-20) prima di ottenere due set-point (24-22), il primo dei quali annullato da un errore in battuta di Anderson, lo stesso giocatore che si è fatto subito perdonare chiudendo sul 25-23.

Nel quarto set gli Usa sono partiti subito benissimo, a differenza degli altri parziali. Hanno creato subito un consistente gap (10-5)e sono riusciti a mantenerlo per tutto il set chiudendo infine sul 25-19 ancora con un punto di Holt, l’ex centrale di Piacenza.

Domani alle ore 20:30 il match decisivo tra Italia e Australia per sapere chi si qualifica in semifinale oltre agli azzurri e soprattutto per stabilire chi sarà la prima squadra della Pool. Quando i ragazzi di Berruto scenderanno in campo conosceranno già l’esito di Brasile-Iran (che inizia alle 17:30) e dunque sapranno quale squadra sarà la prima e quale la seconda del girone I.

Foto © FIVB

Ultime notizie su World League Volley

Tutto su World League Volley →