Fabio Fognini insulta Krajinovic (“Zingaro”) poi si scusa, video

Fognini insulta Krajinovic definendolo “Zingaro di mer…”, poi si scusa su Twitter per il brutto episodio

Fabio Fognini è stato eliminato, ieri, all’esordio dell’Atp 500 di Amburgo dal serbo Filip Krajinovic. Una sconfitta deludente e inaspettata per l’azzurro, detentore del titolo, al cospetto di un tennista proveniente dalle qualificazioni e addirittura n°149 del ranking Atp.

E’ stata una debacle “alla Fognini”. Il ligure è rimasto in partita solo nel primo set poi si è disunito, arrendendosi all’avversario e al 6-0 finale. Ovvio che un risultato del genere non sarebbe mai stato possibile se Fabio non ci avesse messo del suo, lasciandosi andare ai soliti soliloqui e ai lanci di racchetta quando il match oramai era andato. A rendere ancora più brutta la prestazione di Fognini, un episodio che è diventato oggetto di discussione sui social network.

Mentre si accingeva a servire, Fabio ha rivolto a Krajinovic un apprezzamento di pessimo gusto (“Zingaro di mer..). L’espressione colorita di Fognini è stata carpita dai microfoni posti a bordo campo della Rothenbaum Arena ed è finita in rete. Immediate le critiche degli utenti per l’ennesima uscita sopra le righe del tennista. Non sono d’accordo però con le accuse di razzismo. Fabio era nervosissimo e quell’insulto è scaturito in un momento di scarsa concentrazione anche se, ovviamente, poteva risparmiarselo. Tra l’altro, uno dei migliori amici di Fognini, nel circuito, è Novak Djokovic, serbo anche lui quindi…

Per zittire le polemiche, il taggiasco ha utilizzato Twitter pubblicando due tweet in cui ammette di aver sbagliato, si scusa con Krajinovic e invita i giornalisti a riportare il suo mea culpa.

Outdoorblog il suo dovere lo ha fatto. Ora tocca a Fabio farsi perdonare magari già la prossima settimana sulla terra dell’Atp 250 di Umago, in Croazia. Per la cronaca, Krajinovic si è ritirato nel match di ottavi di finale contro il connazionale Lajovic.