Mohamed Al Fayed: cadono le accuse di molestie sessuali

Ad ottobre vi avevamo parlato delle accuse di molestie sessuali ai danni di una 15enne mosse al celebre milionario egiziano Mohammed al Fayed, proprietario del grande magazzino Harrods a Londra. Ora, dopo circa quattro mesi di indagini, interrogatori e dichiarazioni raccolte, gli inquirenti fanno sapere che “non c’è una reale prospettiva di condanna“. Il milionario


Ad ottobre vi avevamo parlato delle accuse di molestie sessuali ai danni di una 15enne mosse al celebre milionario egiziano Mohammed al Fayed, proprietario del grande magazzino Harrods a Londra.

Ora, dopo circa quattro mesi di indagini, interrogatori e dichiarazioni raccolte, gli inquirenti fanno sapere che “non c’è una reale prospettiva di condanna“.

Il milionario aveva sempre dichiarato la sua innocenza, sostenendo di essere stato incastrato da persone in cerca di soldi facili, cosa che a questo punto pare più che probabile.

La questione sembra quindi chiusa, come si può leggere sul Telegraph, che riporta il comunicato ufficiale, ma il milionario sembra intenzionato a portare avanti una sua personale battaglia: prima che venga emesso un giudizio definitivo si dovrebbe mantenere l’anonimato nei casi di accuse di violenza sessuale. Siete d’accordo?

Via | Telegraph