Nuova Zelanda – Aaron Mauger si ritira e dice addio ai Mondiali

E’ stato un All Black, ha raccimolato 45 caps con i tuttineri prima di lasciare la Patria ricca di successi ma avara di soldi e sbarcare in Europa, destinazione Inghilterra. Aaron Mauger, uno dei centri più prolifici del rugby moderno, ha disputato gli ultimi tre campionati con la maglia dei Leicester Tigers. Alla fine di

E' stato un All Black, ha raccimolato 45 caps con i tuttineri prima di lasciare la Patria ricca di successi ma avara di soldi e sbarcare in Europa, destinazione Inghilterra. Aaron Mauger, uno dei centri più prolifici del rugby moderno, ha disputato gli ultimi tre campionati con la maglia dei Leicester Tigers. Alla fine di questa stagione aveva deciso di tornare in Nuova Zelanda per giocarsi le chances di vestire di nuovo la maglia della sua nazionale proprio ai Mondiali di casa, l'anno prossimo. Ma la schiena lo ha fermato.

"E' con grande dispiacere e rabbia che devo annunciare il mio addio al rugby proprio oggi. Purtroppo le cure per i problemi alla schiena che mi perseguitano da un anno non sono stati sufficienti – ha dichiarato il giocatore, che ha aggiunto -. Sono stato da specialisti sia qui in Inghilterra sia in Germania, ho effettuato diverse cure e terapie e sono stato perfettamente seguito dallo staff medico dei Leicester Tigers. Purtroppo, però, non sono mai riuscito a tornare in piena forma, ad allenarmi con regolarità e quando sono tornato in campo mi sono subito infortunato. Ritirarmi è, a questo punto, l'opzione più realistica che mi rimane".
Una mazzata per i Tigers, ma soprattutto per un campione che deve dire addio al rugby a 29 anni, rinunciando al sogno di vestire la maglia degli All Blacks proprio in Nuova Zelanda, durante un Mondiale.