Parcheggio piazza Cavour: le prime foto in esclusiva

Siamo andati a cedere il parcheggio sotto piazza Cavour, aperto da un mese, e gratis fino a fine Agosto. Ecco le prime immagini in esclusiva per 06blog.


Ma siamo davvero a Roma? Ieri sera passavo per piazza Cavour e non ho potuto resistere dallo scendere nel tanto agognato parcheggio interrato, parzialmente aperto da quasi un mese, e per di più gratuito, in fase sperimentale.

Lascio perdere la polemica sulla scarsa promozione dell’iniziativa, che oggettivamente mi sembra un po’ troppo severa (Roma ad Agosto non ha questo enorme necessità di parcheggi, mi pare evidente il perché dell’esperimento) e mi concentro sulla prima impressione provata scendendo la rampa.

prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour

prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour

Bè, amici, romani, concittadini, non riuscivo a crederci. Non ero sicuro di essere più a Roma. Un ambiente incredibile. Volevo quasi fermarmi a fare un pisolino. Spazi forse perfino esagerati, forse un po’ sprecati, considerando quanto quella zona della città abbia sete di un parcheggione del genere.

Sembra di essere in Svizzera. Pulizia, ordine, luce, colore. Profumo di nuovo. Funzionalità. Uscite morbide (altro che i labirinti e le rampe stellari del parking Ludovisi). So a cosa state pensando. Ma quanto durerà? Ecco, questa è la tipica ansia che sale anche al sottoscritto.

prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour
prime foto del parcheggio a piazza cavour

Ho parlato con i due temibili (eppure educatissimi e disponibili) guardiani che sorvegliano le due entrate all’unico piano aperto (la radiosorveglianza sarà attiva 24h). Mi hanno confermato che siamo ancora in questa fase di apertura parziale, e che la vera preoccupazione sono i giardini sopra, dove già bivaccano troppe persone, e qualche ragazzino stupido che non vede l’ora di infilarsi sotto per fare qualche vandalata. Speriamo che la severità sia esemplare.

Speriamo soprattutto che i romani si rendano conto che questo è il futuro. Non lasciare la macchina “n’attimo in seconda fila” davanti al bar per prendere il caffè. Certo, forse si poteva studiare anche un piano più economico per incentivarli. Dalle prime tariffe che leggo su un sito di tutto rispetto (geniale la prenotazione!), emerge una cara prima ora di ben 2 euro e 80

prime foto del parcheggio a piazza cavour

Uff.. un po’ troppo. Le ore successive a 2.20. No, andranno rivisti questi prezzi. Capisco che avete fatto un parcheggio che sembra una banca, ma come facciamo ad educare il cittadino medio così? Proviamo almeno con abbonamenti super scontati. Agevolazioni. Per esempio con il cinema Adriano, un sistema misto col biglietto del film, perché si eviti il drive-in che tutti ricordiamo.

Capisco l’orgoglio di Vannini, che snocciola tutte le meraviglie di questo posto. E plaudo. Ma bisogna studiare “esche” migliori per i romani per attirarli qui sotto. Il parcheggione ospiterà 715 posti auto di cui solo 374 saranno a rotazione ovvero aperti al pubblico. Sarà aperto 24 ore per 365 giorni.

Anche qui si poteva fare uno sforzo. Buona invece la strategia delle uscite. Tra i servizi disponibili ci saranno navette elettriche per i più pigri per raggiungere il centro (che è lì a due passi), la possibilità di ricaricare auto elettriche grazie a postazioni disposte sui vari piani della struttura e ovviamente (bravi, diminuite le tariffe e moltiplicate queste offerte) la presenza di uno shopping service molto innovativo che dovrebbe consentire al cliente di trovare gli acquisti fatti direttamente presso lo spazio riservato del parcheggio.