Londra: bimbo di 2 mesi morto per i maltrattamenti della madre

Ben 10 costole rotte, polso e spalla slogati, il petto sfondato. Così è deceduto il piccolo Rhys Biggs, di soli due mesi, a causa delle percosse e maltrattamenti a cui è stato sottoposto da parte della madre, la 27enne Claire Biggs, tossicodipendente. Il piccolo è morto lo scorso maggio e in questi giorni sta avendo

Ben 10 costole rotte, polso e spalla slogati, il petto sfondato. Così è deceduto il piccolo Rhys Biggs, di soli due mesi, a causa delle percosse e maltrattamenti a cui è stato sottoposto da parte della madre, la 27enne Claire Biggs, tossicodipendente.

Il piccolo è morto lo scorso maggio e in questi giorni sta avendo luogo il processo alla donna e ad uno dei suoi compagni (si, ne aveva addirittura 3!) Paul Husband: quest’ultimo infatti non avrebbe partecipato alle violenze, ma non avrebbe fatto nulla per fermarle.

Come spesso accade, i due giocano a “scaricabarile” e dichiarano la loro innocenza a discapito dell’altro. Ma non è tutto. Come per la terribile vicenda della bambina di Hebden Bridge e, prima ancora, del piccolo Baby P ad Haringey, anche in questo caso una parte di responsabilità è anche degli assistenti sociali che ben conoscevano la signora Biggs e avevo fatto visita al piccolo Rhys in almeno due occasioni.

Il processo continua.

Via | The Sun