Palermo: violentato ripetutamente una bambina di 9 anni, in manette i sei mostri

Una terribile storia di degrado e abusi ci giunge oggi da Palermo, dove sono finite in manette 6 persone, di cui quattro minorenni, accusati di abusi sessuali continuati in danno di una minore che all’epoca dei fatti aveva appena nove anni. “La invitavano a giocare, e puntualmente finivano per abusare di lei. Nel sottoscala di

Una terribile storia di degrado e abusi ci giunge oggi da Palermo, dove sono finite in manette 6 persone, di cui quattro minorenni, accusati di abusi sessuali continuati in danno di una minore che all’epoca dei fatti aveva appena nove anni.

La invitavano a giocare, e puntualmente finivano per abusare di lei. Nel sottoscala di un edificio, in un garage, alla villetta, dentro una macchina. Fino a quando la madre e la bimba non sono fuggite da Palermo

Le violenze sarebbero avvenute tra aprile e giugno del 2007, ma solo ieri i responsabili sono finiti in manette, dopo che i servizi sociali, che si occupavano di uno degli aggressori, hanno scoperto la verità.

Così la madre della vittima è stata rintracciata, ha presentato una denuncia e anche la piccola vittima è stata ascoltata: ha fatto nomi e cognomi, indicato i luoghi degli abusi.

Ma quello che sconvolge ancor di più è l’omertà che sottolinea La Repubblica di Palermo:

In realtà, sospettano gli inquirenti, in molti sapevano. E liquidavano il tam tam che continuava a girare insistente nel quartiere con la solita frase: «Quella è una ragazzina facile, cresciuta troppo in fretta».