Genova: madre lancia il figlio di 4 anni nel vuoto e si suicida

Il bambino è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Gaslini di Genova. Marito e moglie non stavano per separarsi.

di remar

Dramma ieri mattina a Genova dove una 43enne peruviana, Margarita Soledad Alania, si è suicidata dopo aver lanciato il figlio di 4 anni nel cavedio di un palazzo del centro cittadino. Subito dopo, erano circa le 11, la donna si è gettata nel vuoto dalla finestra della sala d’aspetto dello studio legale presso cui si era recata.

Il bimbo è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Gaslini di Genova. Il marito della donna, un italiano di 51 anni, l’aveva denunciata per sottrazione di minore ma poi lei era tornata con il bambino e l’uomo aveva ritirato la denuncia. L’avvocato della donna ha precisato che marito e moglie comunque non stavano per lasciarsi:

“Non era una separazione, lei era scappata col bambino. È stata raggiunta in seguito alla convenzione dell’Aja. L’avevano individuata, le ho consigliato di venire spontaneamente, il marito è andato a prenderla, le ha pagato il biglietto e l’ha fatta venire. Arrivata a Genova hanno ripreso un rapporto coniugale normale, poi lei si è di nuovo inasprita, però non mi sembrava una squilibrata”.