NBA finale 2014: delirio San Antonio, Belinelli è campione (VIDEO)

Gli Spurs travolgono Miami in gara 5 e conquistano il quinto titolo NBA della loro storia. Leonard MVP, Belinelli firma primo trionfo di un italiano tra i pro americani.

Dodici mesi dopo le lacrime e la disperazione, ora i San Antonio Spurs piangono di gioia e di emozione. I texani sono campioni NBA per la quinta volta nella loro storia, bagnando di leggenda una dinastia unica e capace di valicare i limiti del tempo e della longevità, superando anche una delusione incredibile come quella dell’anno scorso. Proprio da quella sconfitta, quando tutti li davano per finiti, hanno trovato la benzina per disputare una stagione clamorosa, chiusa nella maniera più esaltante e giusta. Sollevando il Larry O’Brien Trophy.

LA GRANDE FESTA DI BELINELLI: “NON CI CREDO”

Tanti protagonisti, ma un unico credo: la squadra, sotto la conduzione ancora strepitosa di Gregg Popovich. E’ lui il vero MVP di questa stagione, capace di mixare i grandi leader della squadra, con la freschezza dei più giovani, come Kawhi Leonard, strepitoso nella finale 2014 e giustamente nominato miglior giocatore. E’ la grande gioia per il magico trio texano Tim Duncan, Manu Ginobili e Tony Parker, tutti protagonisti anche in questa decisiva gara 5, con una voglia di vincere superiore a ciò che il trascorrere degli anni difficilmente permette.

E’ anche il trionfo italiano, il primo della storia, firmato da Marco Belinelli. L’azzurro ha passato tante difficoltà nella sua carriera, ma ci ha sempre creduto, anche quando in tanti gli dicevano di tornare in Europa per fare il protagonista. Lui non ha ascoltato nessuno ed è andato dritto per la sua strada ed ha avuto ragione lui, potendo ora piangere di gioia per un trionfo voluto, ma forse mai immaginato. Ha chiuso la partita con 4 punti in 9 minuti, ma non è stato certo un comprimario, in una stagione da incorniciare, dopo la vittoria nella gara del tiro da 3 punti all’All Star Game.

Eppure questa quinta sfida era partita malissimo per San Antonio: i Miami Heat volavano sul +16 nel primo quarto, con un LeBron James incredibile e già a quota 17 punti. Il ‘Prescelto’ era, ancora una volta, però lasciato solo dal resto della squadra e contro questi Spurs non può assolutamente bastare. Ginobili e Leonard danno la scossa, Duncan firma l’aggancio, Mills trova l’allungo nel terzo periodo e Parker mette la parola fine, con sei canestri consecutivi, dopo aver iniziato con 0/11 dal campo. Ed è l’apoteosi, il trionfo, per una notte (e non solo) di pazza gioia.

NBA finale 2014: i risultati della serie

Gara 1 San Antonio Spurs-Miami Heat 110-95
Gara 2 San Antonio Spurs-Miami Heat 96-98
Gara 3 Miami-Heat-San Antonio Spurs 92-111
Gara 4 Miami Heat-San Antonio Spurs 86-107
Gara 5 San Antonio Spurs-Miami Heat 104-87

Ultime notizie su NBA - Basket

Tutto su NBA - Basket →