Sei Nazioni 2010 – Sconfitta, ma non umiliata, l’Under 18 di Brunello

La paura, dopo il 60-3 subito a Dublino a dicembre, era quella di un’altra imbarazzante lezione di rugby, questa volta contro i maestri inglesi di categoria. L’Italia Under 18, invece, esce da Calvisano battuta, ma tutt’altro che umiliata. I ragazzi di Brunello giocano per larga parte dell’incontro alla pari dei britannici (nonostante alla fine si

La paura, dopo il 60-3 subito a Dublino a dicembre, era quella di un'altra imbarazzante lezione di rugby, questa volta contro i maestri inglesi di categoria. L'Italia Under 18, invece, esce da Calvisano battuta, ma tutt'altro che umiliata. I ragazzi di Brunello giocano per larga parte dell'incontro alla pari dei britannici (nonostante alla fine si contino 4 mete a zero per gli ospiti) e solo nell'ultimo periodo concedono il break decisivo che fissa il risultato su un troppo pesante 12-28 per l'Inghilterra.

Foto per gentile concessione di Elena Barbini

L’Italia U18 di Massimo Brunello dimentica e fa dimenticare il 60-3 subito in dicembre a Dublino contro l’Irlanda e nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria, giocata ieri al “San Michele” di Calvisano, tiene testa per tutti i settanta minuti di gioco ai pari età dell’Inghilterra, reduci da un netto successo contro la Francia.
Finisce 12-28 per il XV della Rosa, con gli azzurri che non segnano mete concedendone quattro – tutti i punti italiani arrivano dal piede dell’apertura Menniti – ma solo nel finale lasciano allungare nel punteggio gli ospiti dopo essere arrivati a un passo dal pareggio in avvio di ripresa, accorciando sino al 12-14.
Poi, nel finale, maggiore fisicità e tenuta dell’Inghilterra hanno permesso a Ford e compagni di allungare nel punteggio. Positiva, nel complesso, la prestazione degli azzurri che nel recupero sono riusciti ad arginare le giocate al largo del XV in maglia bianca, evitando un passivo che si darebbe rivelato troppo pesante per quanto mostrato oggi dal XV capitanato dal numero otto del Petrarca Padova Federico Conforti.

RBS 6 Nazioni U18, II giornata
ITALIA v INGHILTERRA 12-28
Calvisano (BS), Stadio San Michele – sabato 6 marzo 2010
Italia: Morsellino; Altieri (35’ st. Iacolucci), Bisegni, Enodeh, Volpi (30’ st. Bondonno); Menniti (30’ st. Ragusi), Calabrese; Conforti (cap), Monfrino, De Marchi (27’ st. Beretta); Mammana, Grassotti (25’ st. Berton); Brandolini, Maistri, Rathore
All. Brunello
Inghilterra: Ransom; Elder (17’ st. Daly), Elliott, Bell (17’ st. Mills), Jennings; Ford (cap), Robson (22’ st. Gordon); Kvesic, Northcote-Green (13’ st. Skuse), Vunipola; Barrow, Merrick (30’ st. Spencer); Sinckler (1’ st. Brennan), Mors (13’ st. Britton), Auterac
All. Fretcher
Arbitro: Jones (Galles)
Marcatori: p.t. 2’ m. Robson tr. Ford (0-7); 22’ m. Northcote-Green tr. Ford (0-14); 27’ cp. Menniti (3-14); 35’ cp. Menniti (6-14); s.t. 5’ cp. Menniti (9-14); 15’ cp. Menniti (12-14); 26’ m. Britton tr. Ford (12-21); 32’ m. Vunipola tr. Ford (12-28)
Note: 3000 spettatori circa