Bari: si fingeva sacerdote e molestava bambini

Si fingeva sacerdote, si faceva chiamare Padre Pietro Maria, al secolo Angelo Chiriatti, 54 anni, e gestiva la comunità “Missionari di nostra Signora della cava” il cui scopo era “la divulgazione del culto al Cuore Immacolato di Maria ed il Messaggio della Divina Misericordia”. Ma il 54enne arrestato questa mattina in provincia di Bari sarebbe


Si fingeva sacerdote, si faceva chiamare Padre Pietro Maria, al secolo Angelo Chiriatti, 54 anni, e gestiva la comunità “Missionari di nostra Signora della cava” il cui scopo era “la divulgazione del culto al Cuore Immacolato di Maria ed il Messaggio della Divina Misericordia”.

Ma il 54enne arrestato questa mattina in provincia di Bari sarebbe stato in realtà un pedofilo e, secondo le autorità, avrebbe molestato diversi bambini in altrettanti comuni nelle province di Bari e Brindisi.

Le violenze sarebbero avvenute durante l’estate nel finto oratorio gestito dall’uomo: “il falso sacerdote era riuscito a farsi affidare da alcune famiglie i ragazzi minorenni dei quali avrebbe abusato sessualmente e ai quali avrebbe fatto compiere reciprocamente atti sessuali“.

Diversi i precedenti dell’uomo, come si legge sul Quotidiano Nazionale:

residente a Lecce e con numerosi precedenti per violenza sessuale, atti di libidine violenta, usurpazione di titolo, truffa e falso, è stato arrestato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Bari, Giulia Romanazzi, su richiesta del sostituto procuratore, Lidya De Iure.

Via | RaiNews24