Atletica paralimipica: Martina Caironi record mondiale dei 200 metri

La paralimpica Martina Caironi conquista agli Italian Open Championships 2014 il nuovo record mondiale nella categoria T42

Si è conclusa ieri la due giorni degli Italian Open Championships 2014 allo stadio Zecchini di Grosseto, lo stesso impianto che ospiterà gli Europei nel 2016. Chiusura col botto per Martina Caironi, già campionessa olimpica nei 200 metri nella categoria T42: l’atleta azzurra ha fatto registrare ieri il nuovo recordo mondiale sulla distanza, fermando il cronometro in 32”64. Una vera e propria impresa per l’atleta bergamasca, che ha migliorato di mezzo secondo il tempo ottenuto lo scorso anno sempre allo Zecchini di Grosseto.

L’impianto toscano, dunque, sembra ormai essere un portafortuna per la Caironi, che al termine della prestazione, ha espresso tutta la propria soddisfazione per quella che è una vera e propria impresa:

“Ho superato me stessa ed è bellissimo. In gara mi sono accorta che poteva arrivare un grande risultato. Non ci sono riuscita sui 100 metri per pochi centesimi, invece oggi ce l’ho fatta. Alla partenza mi è venuto uno sbadiglio e sentivo cedere il ginocchio, ma era un buon segnale, vuol dire che avevo la giusta tensione. Mi rendo conto che la mia corsa è più naturale degli anni scorsi – conclude la Caironi – , mi sono allenata di più e quest’anno punto a crescere ancora”.

Un risultato per nulla casuale, dunque, il record sui 200 metri ottenuto da Martina Caironi, ma il frutto di tanto impegno e sudore. Martina Caironi, 25 anni e medaglia d’oro nel salto in lungo categoria T42 con la misura di 4.25 a Lione nel 2013, non è però intenzionata a fermarsi, anzi conferma di essere convinta di avere ulteriori margini di miglioramento e chissà che proprio gli Europei del 2016 nell’impianto di Grosseto le portino ancora fortuna, visto il feeling che ormai la lega alla città toscana.

Gli Italian Open Championships 2014, in definitiva, si concludono con tante buone notizie per i colori azzurri: al meeting sono state protagoniste anche Assunta Legnante (getto del peso), Annalisa Minetti (800m) e Giusy Versace. Quest’ultima ha stabilito il record italiano nella propria categoria, mentre l’atelta paralimpico britannico, Aled Davies, ha frantumato un altro record mondiale. Nella prima giornata di gare, ha infatti stabilito il nuovo primato nel disco F42 con la misura di 48.69m.

Ultime notizie su Olimpiadi

Tutto su Olimpiadi →