Facebook Roma: compro e scambio on line risparmiando da Torpignattara a Serpentara

Roma al tempo di Facebook prova ad affrontare la crisi e rilanciare i consumi ricorrendo ai social network, da Torpignattara a Serpentara

di cuttv

Troppe tasse, poche entrate, negozi che non chiudono per ferie ma per sempre, in tempi di crisi generale e invasione dei social network in ogni piega del quotidiano, hanno spinto commercianti e artigiani di Torpignattara ad aderire al progetto del comitato di quartiere “Compro in Sesto e risparmio“, ricorrendo al potenziale di Facebook per ottenere pubblicità gratuita in cambio di sconti e promozioni.

Uno spazio virtuale gratuito, a disposizione di chi decise di proporre offerte e chi ne approfitta, per cibo bio e viaggi, fisioterapia o toletta per cani, semplicemente esibendo il tesserino del Comitato di Quartiere Torpignattara, scaricabile dal Gruppo FB dello stesso senza alcun bisogno di iscriversi.

Iniziativa semplice e funzionale, economica e ‘sociale’, esportata al volto nel quartiere di Serpentara con “Compro e scambio in quarta e risparmio” e il baratto on line proposto dal macellaio e dal parrucchiere, dall’elettrauto al gioielliere, con l’ambizione di estendere la cosa al IV municipio, ma è probabile che la virulenza dei social network non tarderà a ‘contagiare’ altri quartieri e zone di Roma.