Sei Nazioni 2010 – Italdonne: lezione inglese a Noceto

Non sono bastati gli oltre duemila spettatori presenti sugli spalti del Nando Capra a tifare i colori azzurri per la arginare le inglesi. L’Italrugby rosa cede 41 a 0 all’Inghilterra nella seconda giornata del Torneo Femminile delle 6 Nazioni nel giocato a Noceto. Un risultato netto, che non lascia adito a discussioni, anche se di

Non sono bastati gli oltre duemila spettatori presenti sugli spalti del Nando Capra a tifare i colori azzurri per la arginare le inglesi. L’Italrugby rosa cede 41 a 0 all’Inghilterra nella seconda giornata del Torneo Femminile delle 6 Nazioni nel giocato a Noceto. Un risultato netto, che non lascia adito a discussioni, anche se di fronte l'Italia ha trovato una delle formazioni più forti del panorama mondiale.

streaker-ita-eng.JPG

Le anglosassoni, da due anni indiscusse detentrici del Trofeo, hanno esordito subito nei primi cinque minuti del match mettendo a segno la prima delle quattro mete realizzate nel primo tempo, frazione di gioco che si è conclusa sul 22 a 0 per le britanniche.
Le inglesi, agevolate dallo loro strapotere fisico hanno giocato continuamente alla mano. Le Azzurre dopo i primi venti minuti hanno cominciato a reagire e a difendere, provando ad attaccare in maniera efficacie ma non riuscendo a concludere.
“Le ragazze si sono difese con le unghie e con i denti!” – il commento di Maria Cristina Tonna, Manager azzurro, al termine del match. “Considerando i risultati dei due precedenti incontri possiamo ritenerci moderatamente soddisfatti. Di sicuro un punto di partenza in vista del prossimo match con la Scozia”.
A dare un tocco di "colore", come si può vedere nella foto qui sopra a destra, uno streaker ha invaso il campo durante la partita. E si che le previsioni meteo non erano proprio indicate per un abbigliamento così prettamente… estivo!

Noceto, Stadio Nando Capra, II° Turno Torneo 6 Nazioni Femminile
ITALIA vs. INGHILTERRA 0 – 41 (pt. 0 – 22)
Marcatori Primo Tempo: 5’ mt Staniford, mt 11’ Pocock, tr Richardson; 19’ mt Clark; 40’ mt Spencer; Secondo Tempo: 16’ mt Fischer, tr McLeane, 36’ mt Alphonsi e tr McLean 41’ mt Spencer
ITALIA: 15 Manuela FURLAN; 14 Sara BARATTIN (31’ st ROCHAS), 13 Maria Grazia CIOFFI (7’ st PIZZATI), 12 Paola ZANGIROLAMI (cap), 11 Maria Diletta VERONESE; 10 Veronica SCHIAVON, 9 Michela TONDINELLI (7’ st SCHIAVON VAL.); 8 Silvia GAUDINO, 7 Michela ESTE, 6 Giuliana CAMPANELLA (24’ st MOLIC); 5 Daniela GINI, 4 Sara PETTINELLI; 3 Lucia GAI (30’ pt ZUBLENA), 2 Silvia PERON, 1 Elisa CUCCHIELLA.
All. Di Giandomenico e Bot.
INGHILTERRA: 15 Claire ALLAN; 14 Michaela STANIFORD, 13 Emily SCARRATT (1’ st MATTHEWS), 12 Rachel BURFORD (24’st MCLEAN), 11 Fiona POCOCK(1’ st PENRITH); 10 Alice RICHARDSON; 9 La Toya MASON; 8 Catherine SPENCER (cap), 7 Jane LEONARD (1’ st ALPHONSI), 6 Heather FISCHER; 5 Tamara TAYLOR, 4 Rebecca ESSEX (32’ st MCGILCHRIST); 3 Claire PURDY (24’ st HEMMING), 2 Amy GARNETT(1’ st REEVE); 1 Rochelle CLARK.
Arb.: Mhairi HAY (SCO)

I Video di Blogo