Derby, condannati 8 pedofili: sesso con minorenni in cambio di soldi e sigarette

Otto pedofili sono stati condannati ieri dal tribunale di Derby, Inghilterra, ad un totale di 42 anni di carcere: hanno adescato e violentato almeno 15 minorenni tra il 2009 e il 2010.

Otto pedofili di età compresa tra i 35 e 60 anni sono stati condannati ieri dal tribunale di Derby, nel Regno Unito, ad un totale di 42 anni di carcere per approfittato di minorenni vulnerabili ed aver fatto sesso con loro in cambio di soldi e regali, da ricariche telefoniche a sigarette.

Gli otto uomini facevano parte di una cerchia di pedofili che ha agito tra il 2009 e il 2010, fino a quando le autorità sono state allertate e sono partite le indagini. Le vittime, scrive il Derby Telegraph, sarebbero almeno 15, tutte di età compresa tra i 13 e i 15 anni, ma solo sette di loro hanno accettato di prender parte al procedimento contro i loro aguzzini.

Nel corso delle udienze sono stati mostrati anche dei video piuttosto forti, delle prove schiaccianti che mostrano alcune dei imputati portare le giovani vittime – una delle quali porta con sé un orso di peluche – in un hotel, lo stesso in cui si sarebbero consumati i rapporti.

Gli otto condannati – Mark Adaoui (7 anni), Ijaz Ahmed (6 anni), John Shaw (4 anni e 11 mesi), Anthony Lambert (6 anni), Stefan Godfrey (6 anni), Ian Yeoman (4 anni e 8 mesi), Colin Simpson (4 anni) e David Shardlow (4 anni) – sono anche stati banditi a vita dal lavorare con minorenni e sono finiti tutti nel registro dei molestatori sessuali.

Non è la prima volta che la città di Derby e la contea del Derbyshire devono fare i conti con casi di pedofilia così eclatanti. Solo un paio di anni fa, infatti, un altro giro di pedofili era stato sgominato e i loro membri – 9 uomini responsabili di violenza sessuale ai danni di almeno 100 minorenni – erano stati assicurati alla giustizia.

Il motivo, ne parlavamo qui, sarebbe da ricondurre al numero sempre crescente di accoglienza per minori, territorio particolarmente fertile per stupratori e pedofili. Gli ultimi dati diffusi erano piuttosto allarmanti: delle oltre 1.800 minorenni ospitate in queste strutture, più di 600 sarebbero state vittime di stupri e violenza da parte di gang molto simili – per struttura e modus operandi – a quella condannata ieri.

Foto | Daily Mail

I Video di Blogo