Sei Nazioni 2010 – Fatta l’Italia Under 20 per l’Irlanda

Andrea Cavinato, tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha annunciato oggi la formazione per la prima giornata del 6 Nazioni di categoria, in programma venerdì sera alle 19.35 locali (20.35 in Italia) al Dubarry Park di Athlone contro i pari età dell’Irlanda. L’incontro verrà trasmesso in diretta dal canale satellitare e digitale RaiSportPiù e in

Andrea Cavinato, tecnico della Nazionale Italiana Under 20, ha annunciato oggi la formazione per la prima giornata del 6 Nazioni di categoria, in programma venerdì sera alle 19.35 locali (20.35 in Italia) al Dubarry Park di Athlone contro i pari età dell’Irlanda. L’incontro verrà trasmesso in diretta dal canale satellitare e digitale RaiSportPiù e in streaming web su www.raisport.rai.it.

“La formazione scelta per la partita di venerdì sera – ha detto Andrea Cavinato – rispecchia quella che ha conquistato il primo posto agli Europei FIRA dello scorso autunno. Si tratta di scelte che confermano la qualità del lavoro fatto nella passata stagione con questi ragazzi e presso l’Accademia di Tirrenia”.
In estate, a Treviso, gli azzurri avevano affrontato, pareggiando, la selezione giovanile del Leinster, che fornisce molti atleti alla Nazionale irlandese: “Eravamo in raduno da tre giorni – ricorda il tecnico trevigiano – e stavamo introducendo da pochissimo il gioco che intendiamo attuare, ma eravamo riusciti comunque a disputare una buona partita contro una squadra che fornisce undici giocatori su ventidue ai nostri avversari di venerdì sera. Non possiamo comunque dimenticarci di come gli irlandesi siano in grado di alzare il proprio livello di competitività quando indossano la maglia verde. Io voglio che i miei giocatori facciano lo stesso, rimanendo comunque orientati verso un rugby essenziale, aggressivo, efficace nell’uno contro uno. Ad Athlone troveremo condizioni meteo a noi sfavorevoli e non abbiamo avuto modo di visionare l’Irlanda, ma posso dire tranquillamente di aver impostato questa partita sul gioco al piede, sulla difesa e sul recupero dei palloni dal momento che, con Cazzola in panchina e non al meglio delle condizioni fisiche, avremo sicuramente problemi in touche. Dovremo sfruttare la nostra mischia chiusa, che rappresenta per noi un punto di forza, e metterli in difficoltà attivando rapidamente i nostri trequarti”.
Sulle aspettative per il 6 Nazioni Under 20 Cavinato non si sbilancia: “Lavoriamo con tranquillità, senza generare all’interno e all’esterno false aspettative. Abbiamo ancora molto da dimostrare, ma anche un gruppo di ragazzi di grande volontà e con grande voglia di migliorarsi”.

ITALIA U20
15 Ruggero TREVISAN (Orved San Donà)
14 Giovanbattista VENDITTI (Plusvalore Gran Parma)
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso)
12 Sebastian RODWELL (Giunti Firenze 1931)
11 Giovanni ALBERGHINI (Plusvalore Gran Parma)
10 Tommaso IANNONE (Banca Monte Parma)
9 Edoardo GORI (Consiag I Cavalieri Prato)
8 Gabriele CICCHINELLI (Futura Park Rugby Roma)
7 Filippo FERRARINI (Vibu Noceto)
6 Nicola BELARDO (Partenope Napoli)
5 Lorenzo SANTELLI (Plusvalore Gran Parma)
4 Enrico TARGA (Petrarca Padova)
3 Francesco PEPOLI (Vibu Noceto)
2 Nicola CORBANESE (Benetton Treviso)
1 Carlo FAZZARI (Plusvalore Gran Parma)

a disposizione
16 Andrea MANICI (Plusvalore Gran Parma)
17 Antonio DENTI (MPS Viadana)
18 Filippo CAZZOLA (Livorno Rugby)
19 Edoardo LUBIAN (Femi-CZ Rovigo)
20 Alberto CHILLON (Petrarca Padova)
21 Francesco MENON (Giunti Firenze 1931)
22 Michele MORTALI (Plusvalore Gran Parma)
23° e 24°: Piermaria LESO (Petrarca Padova), Vittorio CALLORI-DI VIGNALE (Primavera Rugby)