Affaire Ospreys – Multa ai gallesi, squalifica a Byrne ma i quarti di Heineken Cup sono salvi

Sosprio di sollievo in casa Ospreys all’indomani della decisione della commissione giudicante dell’Erc sul caso del 16° uomo in campo nell’incontro di Heineken Cup tra i gallesi e i Leicester Tigers. Gli Ospreys sono stati condannati a pagare una multa di 22.000 sterline, mentre l’estremo gallese Lee Byrne è stato squalificato due settimane. Niente penalizzazione

Sosprio di sollievo in casa Ospreys all'indomani della decisione della commissione giudicante dell'Erc sul caso del 16° uomo in campo nell'incontro di Heineken Cup tra i gallesi e i Leicester Tigers. Gli Ospreys sono stati condannati a pagare una multa di 22.000 sterline, mentre l'estremo gallese Lee Byrne è stato squalificato due settimane. Niente penalizzazione di punti né match da ripetere e quarti di finale assicurati per la squadra gallese.

Sorride a metà, invece, Warren Gatland, coach del Galles. La squalifica di Byrne, infatti, rende l'estremo indisponibile per l'esordio del Sei Nazioni tra i Dragoni e l'Inghilterra, ma sarà in campo per il resto del torneo. Squalifica cui, però, Byrne ha fatto ricorso. Proprio per questo motivo Gatland rinvierà di qualche giorno l'annuncio della formazione che scenderà in campo contro l'Inghilterra, aspettando di sapere se Byrne sarà o meno disponibile.