Napoli, agguato nel rione Don Guanella: grave la madre di un pregiudicato

Illeso il figlio, già noto alle forze dell’ordine per furto, ritenuto il reale obiettivo dei sicari.

Ennesima sparatoria a Napoli nel giro di pochi giorni. Oggi i sicari sono tornati in azione nel rione Don Guanella, tra Scampia e Secondigliano, intorno alle 17.15 di oggi con l’obiettivo di uccidere il pregiudicato Giuseppe Telese, 33 anni.

Il giovane si trovava insieme a sua madre, la 57enne Amalia Sepe, al momento dell’agguato e la donna, alla vista dei sicari, è riuscita a far scudo al figlio. Due colpi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’hanno raggiunta all’addome.

I sicari, giunti a bordo di uno scooter, sono fuggiti subito dopo e la donna è stata soccorsa a trasportata d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove si trova ora ricoverata in gravi condizioni.

Illeso il figlio, già noto alle forze dell’ordine per furto. La 57enne, invece, avrebbe dei precedenti per droga.

I Video di Blogo

Il video degli sciatori ammassati nella funivia a Cervinia

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →