Avellino, abusi sulla nipote minorenne: arrestato 50enne

Il 50enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e condotto nel carcere romano di Regina Coeli.

Abusi sessuali nei confronti di una minorenne disabile. É questa l’accusa contestata a un 50enne originario di Avellino e residente alle porte di Roma, finito in manette dopo la segnalazione fatta dalle autorità dagli assistenti sociali che seguivano la giovanissima.

L’uomo, zio della bimba e residente nella sua stessa abitazione, avrebbe approfittato “dell’inferiorità fisica e psichica e del ritardo mentale della vittima” per costringerla ad avere rapporti sessuali per diverse settimane, almeno dal gennaio al marzo scorsi.

Le indagini sono state coordinate dai militari del Comando provinciale di Avellino, che oggi hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Avellino.

Il 50enne, già noto alle forze dell’ordine, si trova rinchiuso nel carcere romano di Regina Coeli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I Video di Blogo

L’effetto degli anabolizzanti -ThisAge