Agguato mortale a Lamezia Terme: ucciso l’avvocato Francesco Pagliuso

L’avvocato stava rientrando a casa in auto quando i killer sono entrati in azione.

Agguato mortale nella tarda serata di ieri a Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro. La vittima è un avvocato penalista di 43 anni, Francesco Pagliuso, ucciso a colpi di pistola mentre si trovava alla guida della propria automobile non lontano dalla sua abitazione.

L’uomo era da solo in auto quando, secondo la ricostruzione degli inquirenti, i killer l’hanno affiancato e lo hanno crivellato di colpi, uccidendolo all’istante.

A lanciare l’allarme sono stati i familiari dell’uomo, preoccupati perché il 43enne non rispondeva al telefono. Il corpo è stato ritrovato dai carabinieri poco dopo.

Pagliuso era impegnato in alcuni dei più importanti processi contro la ‘ndrangheta a Lamezia Terme, dal processo Andromeda contro i clan Iannazzo, Daponte e Cannizzaro al processo Chimera contro il sodalizio ‘ndranghetistico dei Cerra-Torcasio-Gualtieri.

Foto | Facebook

I Video di Blogo

Gli ultimi minuti di vita di George Floyd

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →