Piazza San Silvestro: due passi nel deserto del sale

Video prova come la nuova piazza San Silvestro sia stata l’ennesima occasione sprecata per Roma e per i suoi abitanti.

Ecco la dimostrazione video di quello che abbiamo già raccontato sulla “nuova” piazza San Silvestro. Questo è lo scenario surreale che si può godere in questi primi giorni infernali di agosto romano.

Il deserto totale. L’immagine della siccità, dove il sole non incontra ostacoli e brucia crudelmente le uniche creature viventi obbligate a rimanere in quel posto: I vasi delle povere rose martiri.

[continua per vedere il video]

Ok, è anche mezzogiorno di fuoco. Solo i masochisti (tipo il sottoscritto) affrontano quel tratto offerto in sacrificio ad Apollo. Ma come non domandarsi perché diamine non sia venuto in mente anche ai geniali “riqualificatori” della piazza?

Siamo sempre nel cuore di Roma, davanti alla sede centrale delle Poste, turisti e cittadini, potrebbero affacciarsi facilmente. E del resto basta scoprirli attufati a pochi metri di distanza, intorno ad una fontana o dentro una galleria. Gli alberi, no, quelli solo al parco. O lontani dal centro.