Giro d’Italia 2014: il selfie estremo di un fan con Kittel a terra senza fiato diventa un caso

L’autore è un giovane ciclista irlandese che corre per una squadra che ha come mentore Nicolas Roche.

“Selfie” sembra essere la parola più usata anche al Giro d’Italia 2014. Dopo quello molto simpatico di Michael Matthews con la Maglia Rosa eccone un altro che però ha fatto molto discutere: l’autore è David McCarthy, un giovane ciclista irlandese che corre con una squadra di dilettanti di cui è mentore Nicholas Roche, il campione della Tinkoff-Saxo.

Ebbene il giovane David subito dopo l’arrivo della terza tappa si è fatto un autoscatto con Marcel Kittel, il problema è che il velocista tedesco, che aveva appena vinto, era per terra, completamente senza fiato, non era neanche riuscito a festeggiare perché lo sforzo era stato tale che richiedeva qualche minuto per rifiatare, per questo si è letteralmente buttato per terra per ricominciare a respirare regolarmente.

Mentre era per terra si è avvicinato David McCarthy e ha scattato il selfie che nei giorni successivi ha fatto il giro del web. E a girare è stata anche la foto che un terzo ha scattato a David e Kittel. Il selfie è stato subito ribattezzato come “estremo”.

David lo ha rimosso dai suoi profili Instagram e Twitter, tra l’altro ne ha scattati anche altri “normali” insieme con un Kittel oltre che con altri ciclisti presenti a Giro in Irlanda e perfino con Oleg Tinkov, il patron della Tinkoff-Saxo

[iframe width=”612″ height=”710″ src=”//instagram.com/p/n2QDqFGkay/embed/” frameborder=”0″]

la fissa del giovane David per Kittel è evidente

[iframe width=”612″ height=”710″ src=”//instagram.com/p/n2eyllmkZv/embed/” frameborder=”0″]

Insomma, è un errore commesso da un ragazzino super-fan di Kittel che non si è accontentato di una sola foto con il suo idolo, ma lo ha seguito per tutti i tre giorni in cui il Giro è stato in Irlanda. Alla fine, però, ha imparato la lezione e ha chiesto scusa a tutti, a cominciare dallo stesso Kittel che lo ha perdonato senza problemi e gli ha solo detto di stare attento perché i social media possono essere cattivi:

Poi ci ha pensato Nicholas Roche, che ciclisticamente è un po’ il padrino di David, a spegnere la polemica intorno al suo giovane amico, ha detto che è un bravo ragazzo e ha divulgato un messaggio di scuse scritto dallo stesso David:

David scrive:

“A Marcel Kittel e a tutte le persone che ho offeso scattando il selfie chiedo scusa. Non pensavo che la foto avrebbe scatenato un tale odio verso di me e sarebbe risultata offensiva. Ero entusiasta dopo l’arrivo di vedere Marcel e volevo una foto e adesso con il senno di poi ho capito che il momento e il luogo erano completamente sbagliati. Le mie sincere scuse”

I diretti interessati hanno chiuso presto la questione, qualche altro ciclista, come Cadel Evans, ha criticato il giovanotto, ma sono stati soprattutto i media a farlo diventare un caso, perché parlare di selfie ormai è di moda. La notizia peggiore per David, però, è arrivata oggi: il suo idolo Marcel Kittel si è ritirato dal Giro d’Italia a causa della febbre.

Foto © Twitter

I Video di Blogo

Ultime notizie su Giro d'Italia

giro italia 2020

Tutto su Giro d'Italia →