“Non canterai più con gli sbirri” dall’archivio di Cronaca Vera

Direttamente dall’archivio di Cronaca Vera il pluridecennale settimanale a strilli giallorossi e foto in bianco e nero, un vero e proprio aleph dei più violenti delitti perpetrati in ogni angolo della penisola, arriva una regola di vita esemplare: “non cantare con gli sbirri“. Perchè si rischia di fare la brutta fine del pregiudicato rtratto negli


Direttamente dall’archivio di Cronaca Vera il pluridecennale settimanale a strilli giallorossi e foto in bianco e nero, un vero e proprio aleph dei più violenti delitti perpetrati in ogni angolo della penisola, arriva una regola di vita esemplare: “non cantare con gli sbirri“. Perchè si rischia di fare la brutta fine del pregiudicato rtratto negli scatti del servizio, ucciso con alcuni colpi di pistola, infilato nel portabagagli di una Fiat 131 e, gran finale, coperto con qualche banconota da mille lire.
Nel linguaggio della mala dei tempi voleva dire che era un confidente della polizia. E che aveva parlato per l’ultima volta.