Caldo Roma: afa record con Nerone, fresco per Ferragosto?

allerta caldo Roma, oggi e domani afa record con Nerone, più fresco a Ferragosto

di cuttv

Con una domenica degna del deserto del Sahara, un Tevere in secca che lascia affiorare tutto quello che ci buttano, Roma già bruciacchiata ovunque, si prepara a sopravvivere a Nerone, il quinto e speriamo anche ultimo anticiclone africano dell’estate, che già dal nome non lascia sperare nulla di buono.

Per oggi e domani si prevedono infatti le temperature più alte dell’estate con massime a 42-43°, e la capitale a rischio incendio e afa da colpo di calore, in stallo a 39° dovrà arrancare fino a mercoledì, quando la ventilazione “Bretone” in arrivo dal nord, rinfrescherà le temperature di 12-13 gradi per regalarci un Ferragosto fuori dal forno, ma pur sempre caldo, non temete.

Per Coldiretti Nerone rischia di dare il colpo di grazia all’agricoltura, e le coltivazioni già compromesse dal caldo e dalla siccità di questa estate che potrebbe arrivare a battere il record del 2003, sfiorano lo stato di calamità con perdite già superiori a mezzo miliardo di euro.

Per tutti valgono le solite attenzioni e precauzioni, tenendo numeri di emergenza a portata di mano, bollettini della Protezione civile e delle ondate di calore sott’occhio, vademecum anti caldo come quello della vademecum della Protezione Civile ben presenti, e la mappa dei nasoni di Roma anche sul telefonino, se siete costretti ad avventurarvi per strada nelle ore più calde.

Per i nonni e i soggetti più a rischio il Piano caldo del Capidoglio è già in allerta, insieme a quello di emergenza della Protezione Civile, però buonsenso e prudenza non sono mai troppi.

Gli animali in città mangiano frutta al Bioparco, fanno il bagno in spiagge e piscine e la siesta nelle ore più calde, anche se in questo caso l’ordinanza ha fermato le botticelle ma non le botte tra vetturini dei cavalli e animalisti.

Foto | Flickr