Forza Italia: Berlusconi nomina Giovanni Toti “consigliere politico”

Per il momento non sarà il numero due del Cavaliere. Ma tra i falchi si registra un silenzio assordante.

E alla fine Silvio Berlusconi ha deciso di fare le cose gradualmente. Giovanni Toti ha dato le dimissioni da direttore di Studio Aperto e del Tg4 ed entra ufficialmente a far parte di Forza Italia. E però lo fa in punta di piedi, almeno rispetto alle voci che circolavano nelle settimane scorse e che volevano che per lui fosse pronto il ruolo di numero due del partito. La levata di scudi da parte dei veterani di Forza Italia ha fatto riflettere il Cavaliere, che ha quindi deciso di procedere per tappe.

Ragion per cui ieri Giovanni Toti è stato nominato “consigliere politico per il programma”. Che, messo così, sembra un ruolo tra tanti all’interno dell’organigramma del partito (in modo da tenere buoni i ribelli), ma che in verità – e come si capisce anche dalla carica – è un ruolo fondamentale, che sembra prefigurare un Toti pedina decisiva nel momento in cui bisogna decidere gli argomenti su cui Forza Italia deve puntare.

La nomina di Toti è avvenuta abbastanza nel silenzio, un po’ dei media, un po’ del Cavaliere (comunicato stringatissimo), ma soprattutto dei falchi berlusconiani, per niente felici dell’ingresso di un esterno in un ruolo che diventerà a breve fondamentale. Soprattutto visto che nei desideri del Cavaliere c’è una Forza Italia con volti nuovi, che ritorni ad avere il suo epicentro al nord (e a Milano in particolare) e in cui le sue aziende abbiano un ruolo fondamentale, come doveva essere fin dall’inizio.

In verità, qualcuno che ha salutato con gioia questa nomina c’è. Ed è Angelino Alfano, che ha parlato di una nomina che “favorisce il campo dei moderati”. Toti, in effetti, è noto per non essere un falco, ed è certo che il suo arrivo in Forza Italia possa aiutare la ricomposizione (nei termini di un’alleanza elettorale) con il Nuovo Centrodestra. E così si capisce anche perché tutto questo allarme tra i falchi berlusconiani: il Cavaliere sembra essersi un po’ stufato di loro, che per quanto assolutamente fedeli hanno causato una rottura, quella con Alfano, per cui il Cavaliere ha molto sofferto. Con Toti, spera anche di voltare pagina.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)

Ultime notizie su Governo Italiano

Tutto su Governo Italiano →