Giro di Turchia 2014: Adam Yates vince la 6a tappa davanti a Formolo e Rebellin (VIDEO)

Adam Yates per un solo secondo supera Rein Taaramäe in classifica generale.

Uno dei 21enni gemelli Yates dell’Orica GreenEdge ha vinto la sesta tappa del Giro di Turchia 2014 con un attacco finale da dieci e lode e ha anche rubato la Maglia Turchese di leader della classifica generale a Rein Taaramäe per un solo secondo. Adam Yates, infatti, fino a stamattina aveva 6″ di svantaggio rispetto all’estone della Cofidis, ma oggi ha tagliato il traguardo proprio con il distacco necessario per balzare al primo posto.
Ottima performance dei due “Davide” italiani, uniti dal nome, ma divisi dall’età: Formolo della Cannondale e Rebellin della CCC Polsat Polkowice che hanno lottato tra loro negli ultimi metri per il secondo posto, ma è stato il più giovane ad avere la meglio.

La fuga di giornata è partita molto presto, ne hanno fatto parte Matthias Krizek della Cannondale, André Greipel della Lotto-Belisol, Javier Aramendia della Caja Rural, Adrian Kurek della CCC Polsat Polkowice, Wesley Kreder della Wanty-Groupe Gobert e Arman Kamyshev dell’Astana, anche se quest’ultimo ha poi perso le ruote degli altri cinque.

I battistrada hanno avuto un vantaggio massimo di poco inferiore al 6′, poi a 28 km dal traguardo sono stati ripresi tutti ed è stata inizialmente soprattutto l’Astana a mettersi in testa al gruppo.
A 19 km c’è stato un tentativo di mini-fuga di Gijs Van Hoecke della Topsport Vlaanderen-Baloise e Youcef Reguigui della MTN Qhubeka, ma sono stati presto ripresi quando la Caja Rural si è messa a guidare il plotone.

Negli ultimi 10 km ovviamente grande lotta tra le squadre, ognuna preoccupata di far cominciare la salita al proprio capitano nelle prime posizioni. La Cofidis della Maglia Turchese è riuscita a stare avanti nei primi chilometri, quelli con pendenza piuttosto nanna, poi man mano il gruppo si è sempre più allungato.
Uno degli attacchi più decisi negli ultimi 2 km è stato quello di Valerio Conti della Lampre-Merida, poi è stato raggiunto e superato da Adam Hansen della Lotto-Belisol che a sua volta è stato ripreso e ampiamente sorpassato a 500 metri dalla fine da Adam Yates che è arrivato da solo al traguardo, mentre Davide Formolo si è piazzato dietro di lui e davanti a Davide Rebellin.

Giro di Turchia 2014: altimetria delle tappe e start list ufficiale

Ecco i primi dieci al traguardo di oggi al termine della tappa da Bodrum a Selçuk lunga 182 km:

    1) Adam Yates (Orica GreenEdge) 4 h 11′ 46″
    2) Davide Formolo (Cannondale) +2″
    3) Davide Rebellin (CCC Polsat) +2″
    4) Rein Taaramäe (Cofidis) +7″
    5) Kristijan Durasek (Lampre-Merida) +7″
    6) Juan José Cobo Acebo (Torku Şekerspor) +7″
    7) Romain Hardy (Cofidis) +7″
    8) Luis Leon Sanchez (Caja Rural) +15″
    9) Adam Hansen (Lotto Belisol) +17″
    10) Javier Mejias Leal (Novo Nordisk) +26″

E queste le prime posizioni della classifica generale:

    1) Adam Yates (Orica GreenEdge)
    2) Rein Taaramäe (Cofidis) +1″
    3) Romain Hardy (Cofidis) +39″
    4) Davide Formolo (Cannondale) +40″
    5) Davide Rebellin (CCC Polsat) +44″

Ricordiamo che mancano due tappe alle fine, riservate prevalentemente ai velocisti.