Eurochallenge basket, Final Four: tripudio Reggio Emilia, la coppa è tua

La Grissin Bon domina la finale contro il Triumph e conquista il primo trofeo europeo della sua storia, per la festa dei suoi 5.000 tifosi giunti a Bologna.

Trionfo Reggio Emilia. La Grissin Bon domina la finale di Eurochallenge (79-65 sul Triumph) e conquista il primo trofeo della sua storia, regalando all’Italia la prima coppa europea dal 2009, quando fu la Virtus Bologna a vincere la stessa competizione. Una grandissima e meritatissima gioia per gli emiliani, che hanno portato a termine una cavalcata trionfale, iniziata tra molto scetticismo e cresciuta partita dopo partita, fino a questa festa straordinaria, per i 5.000 tifosi che hanno invaso il PalaDozza. L’atto conclusivo non c’è praticamente stato: Reggio è andata a +20 già nel primo tempo, poi è solo festa.

La formazione di Menetti inizia subito con la testa giusta, affidandosi in particolare ad un White immediatamente ispirato, ma i russi inizialmente rispondono, soprattutto grazie all’asse play-pivot Higgins-Rakovic. Quando entrambi escono per rifiatare, Reggio ne approfitta per dare il primo scossone alla finale: parziale di 13-2, chiuso da un alley-oop per Brunner, che fa esplodere un PalaDozza quasi completamente colorato di biancorosso. Il +9 si trasforma presto in doppia cifra di vantaggio, quando Bell inizia a mettersi in ritmo.

L’americano segna 10 punti in pochi minuti, anche Filloy trova risposte positive e la Grissin Bon scappa veramente, raggiungendo addirittura il +20 (44-24 al 17’), approfittando di un tecnico per proteste ad un nervosissimo Chappell. La squadra di Menetti prosegue la sua gara perfetta anche nel secondo tempo, prima rispondendo colpo su colpo ad ogni canestro russo e chiudendo i conti in avvio di quarto periodo, quando Kaukenas subisce un antisportivo e porta i suoi a +21. Il resto è solo festa e tripudio biancorosso. Reggio Emilia è campione di Eurochallenge.

Foto Fiba Europe