Buenos Aires: arrestato il cannibale di San Telmo, dopo quasi tre anni di latitanza

Quella che vedete qui a lato è l’unica foto disponibile di Mauricio Alejandro Reyna Mulena, 24 anni, conosciuto nel quartiere San Telmo di Buenos Aires come “il pazzo” e da qualche giorno anche come “El Caníbal”, che non ha bisogno di traduzione.Il giovane è stato arrestato qualche giorno fa per un fatto di cannibalismo avvenuto

Quella che vedete qui a lato è l’unica foto disponibile di Mauricio Alejandro Reyna Mulena, 24 anni, conosciuto nel quartiere San Telmo di Buenos Aires come “il pazzo” e da qualche giorno anche come “El Caníbal”, che non ha bisogno di traduzione.

Il giovane è stato arrestato qualche giorno fa per un fatto di cannibalismo avvenuto il 7 maggio 2006 quando, dopo una colluttazione col 22enne Luciano Redemì, l’ha ucciso con una trentina di coltellate, gli ha tagliato via un pezzo di pelle tatuata e l’ha mangiata, dichiarando “è salato, è come un’anima in più per me“.

Il corpo del giovane è stato rinvenuto poco tempo dopo e per quel delitto in un primo momento furono condannate tre persone, considerate complici del cannibale, che nel frattempo si era dato alla latitanza.

E’ stato rintracciato nei giorni scorsi, dopo due anni e mezzo, e condannato per cannibalismo.

Via | Critica de la Argentina