Volley maschile, la finale scudetto 2014 è Macerata-Perugia. Eliminata Piacenza

La Sir Safety Perugia ha vinto 3-1 in gara 5 della semifinale in casa della Copra Elior Piacenza.

[blogo-video provider_video_id=”Q7-3DJ28M1Q” provider=”youtube” title=”Inno ufficiale Sir Safety Perugia” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=Q7-3DJ28M1Q”]

Probabilmente non ci avrebbero scommesso in molti, eppure è successo: la Sir Safety Perugia è in finale scudetto! Goran Vujevic e compagni sono riusciti a vincere in quattro set in casa della Copra Elior Piacenza gara 5 della sfida della semifinale. Una vera e propria impresa quella dei ragazzi di Boban Kovac che quest’anno hanno giocato anche la finale di Coppa Italia, proprio contro Piacenza, uscendone sconfitta. La vendetta è subito servita e ha un sapore dolcissimo, quello di una inaspettata finale scudetto.

La serie della semifinale è stata equilibratissima, fino a oggi il fattore campo aveva prevalso, ma Perugia ha strameritato la qualificazione andando a vincere l’ultima e decisiva partita in trasferta perché Piacenza, essendosi classificata al secondo posto, aveva diritto a giocare tre match in casa e due fuori, mentre Perugia in Regular Season si è piazzata al terzo posto.

Anche la Copra Elior Piacenza ha regalato bellissime giocate, ma è stata un po’ al di sotto dei suoi standard e ha dovuto cedere a Perugia. Oggi i lupi biancorossi hanno festeggiato i 38 anni del capitano Hristo Zlatanov, che è nato lo stesso giorno della Regina Elisabetta (ma 50 anni dopo), i tifosi gli hanno fatto gli auguri, ma per il regalo gli hanno chiesto “faccelo tu” e in effetti Zlaty non si è risparmiato e fin dai primissimi palloni è stato uno dei più combattivi.

L’inizio del match è stato favorevole a Perugia, che è andata subito sull’1-6, poi i padroni di casa sono riusciti ad avvicinarsi fino al 7-9, ma al time-out tecnico gli umbri si sono presentati in vantaggio di tre punti (9-12). La parità è toranta sul 14-14, ma la Sir Safety ha allungato di nuovo sul 14-17 e non si fatta più riprendere mantenendo sempre tre-quattro punti di vantaggio fino a ottenere quattro palle-set. Zlatanov e Vettori ne hanno annulate due, ma poi Petric ha chiuso sul 22-25.

Nel secondo set si è fatta subito sentire la reazione di Piacenza che è arrivata alla pausa obbligatoria sul +5 (12-7) e ha conservato un grande distacco fino alla fine, ottenendo ben sette palle-set dopo un ace di Simon (24-17) e solo una è stata annullata dallo stesso Simon con un errore in battuta, poi un muro vincente di Fei ha fissato il punteggio sul 25-18.

Nel terzo set inizio molto equilibrato, almeno fino all’8-8, poi Perugia si è avvantaggiata a ridosso del time-out obbligatorio (9-12) e ha conservato il +3 per quasi tutto il resto del set, chiudendo infine sul 22-25 dopo esserei fatta annullare due palle-set da Vettori e De Cecco.

Il quarto set è stato anche l’ultimo di tutta la serie perché Piacenza, invece di reagire, ha completamente perso la bussola e pur regalando qualche momento di bel gioco è stata troppo discontinua, ha avuto difficoltà nel cambio-palla e Perugia, con uno scatenato Aleksandar Atanasijevic, ne ha approfittato per volare fino al +6 (dal 10-16 in poi) per chiudere proprio con un ace del serbo sul 19-25.

Da giovedì 24 aprile comincia l’attesissima serie della finale scudetto. Anche in questo caso Perugia parte sfavorita e dunque giocherà gara 1, gara 3 e l’eventuale gara 5 in trasferta perché Macerata ha chiuso la Regular Season al primo posto.

Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia 1-3 | Tabellino

Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia 1-3 (22-25, 25-18, 22-25, 19-25)

Copra Elior Piacenza: Marra (L), Le Roux, Papi 7, Fei 8, Smerilli (L), Simon 11, Zlatanov 20, Tencati, Vettori 17, De Cecco 3. Non entrati Partenio, Husaj. All. Monti

Sir Safety Perugia: Buti 7, Paolucci 3, Petric 18, Giovi (L), Cupkovic, Barone 4, Della Lunga, Mitic, Vujevic 7, Atanasijevic 23. Non entrati Della Corte, Fanuli, Semenzato. All. Kovac

Arbitri: Boris, La Micela
Spettatori: 4245
Incasso: 51203
Durata set: 28′, 24′, 32′, 32′; tot: 116′

Playoff Scudetto Serie A1 volley maschile: semifinali

Gara 1Giocate domenica 6 aprile
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Casa Modena 3-0 (25-23, 26-24, 25-21)
Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia 3-1 (25-22, 25-17, 12-25, 25-18)

Gara 2Giocate mercoledì 9 aprile
Casa Modena – Cucine Lube Banca Marche Macerata 0-3 (24-26, 22-25, 21-25)
Sir Safety Perugia – Copra Elior Piacenza 3-2 (25-22, 25-23, 15-25, 21-25, 16-14)

Gara 3
Giocata sabato 12 aprile
Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia 3-2 (25-12, 21-25, 25-19, 21-25, 15-13)

Giocata domenica 13 aprile
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Casa Modena 3-0 (25-21, 25-20, 34-32)

Gara 4Giocata mercoledì 16 aprile
Sir Safety Perugia – Copra Elior Piacenza 3-2 (25-20, 18-25, 25-23, 19-25, 15-8)

Gara 5Giocata lunedì 21 aprile
Copra Elior Piacenza – Sir Safety Perugia 1-3 (22-25, 25-18, 22-25, 19-25)

Finale Scudetto

Tutte le partite della finale saranno trasmesse in diretta tv su RaiSport 1

Gara 1Giovedì 24 aprile al PalaBaldinelli di Osimo – Ore 20:30
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Sir Safety Perugia

Gara 2Domenica 27 aprile al PalaEvangelisti di Perugia – Ore 17:30
Sir Safety Perugia – Cucine Lube Banca Marche Macerata

Gara 3Giovedì 1 maggio al PalaBaldinelli di Osimo – Ore 17:30
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Sir Safety Perugia

Eventuale Gara 4Domenica 4 maggio al PalaEvangelisti di Perugia – Ore 17:30
Sir Safety Perugia – Cucine Lube Banca Marche Macerata

Eventuale Gara 5Giovedì 8 o domenica 11 maggio al PalaBaldinelli di Osimo – Ore 17:30
Cucine Lube Banca Marche Macerata – Sir Safety Perugia

Foto © Lega Volley

Ultime notizie su Serie A1 Pallavolo Maschile

Tutto su Serie A1 Pallavolo Maschile →