Cecile Kyenge. Lettera sospetta a Palazzo Chigi, allarme rientrato

Dalla lettera è uscita della polvere

di guido

È rientrato l’allarme per la lettera sospetta indirizzata a Cecile Kyenge. La missiva conteneva solo della polvere di bicarbonato, innocua anche se chiaramente chi l’ha spedita aveva intenzioni intimidatorie.

La lettera sospetta

Una lettera indirizzata al ministro Kyenge con polvere sospetta è giunta all’ufficio postale di Palazzo Chigi. Dopo il caso degli appuntamenti del ministro, pubblicati ieri da La Padania, un nuovo caso colpisce la responsabile dell’Integrazione.

Dalla lettera, definita “sospetta”, è fuoriuscita della polvere, e sono intervenuti i Vigili del Fuoco per verificarne il contenuto. Da Palazzo Chigi si fa sapere che sono in corso accertamenti.

in aggiornamento