Ciclismo, Robert Gesink si opera al cuore

Il ciclista olandese ha un’aritmia.

Robert Gesink si deve operare al cuore. È stato lo stesso campione olandese della Belkin ad annunciarlo ieri sera nel corso di una conferenza stampa presso una sala dell’aeroporto di Amsterdam. L’incontro con la stampa è stato fissato appositamente per fare chiarezza sulle sue condizioni di salute, ma già in molti sapevano qual è il suo problema, cioè un’aritmia.

Ora Gesink ha deciso di operarsi, a 27 anni, in modo da poter proseguire la sua carriera senza più ansie una volta che avrà recuperato dall’intervento. L’episodio che gli ha fatto prendere questa decisione una volta per tutte si è verificato durante il Giro dei Paesi Baschi, ma quest’anno Gesink aveva avuto problemi già durante la Tirreno-Adriatico.

I primi sintomi si sono manifestati dopo la morte di suo padre nel 2010, almeno secondo quanto riferisce la stampa orange. Poi nel 2011 ebbe gravi problemi nel corso del campionato nazionale olandese, e l’anno scorso fu costretto a ritirarsi durante il Giro d’Italia 2013, quando nel corso di una tappa di montagna piuttosto dura ebbe un attacco di panico con conseguente iperventilazione.

Dopo quell’episodio si è fatto controllare e gli è stata diagnosticata questa aritmia che si aggrava quando Gesink va in ansia, cosa che gli succede spesso, tanto che preferisce correre fuori dall’Europa per avere meno pressioni e non a caso i suoi successi più importanti sono la vittoria al Giro di California 2012 e il Gran Prix de Quebec lo scorso anno (video in alto). In Italia, invece, si è aggiudicato due volte consecutivamente il Giro dell’Emilia, nel 2009 e 2010.

Durante la conferenza stampa Gesink ha spiegato:

“Al Giro dei Paesi Baschi, la settimana scorsa, ho provato ancora un dolore, breve ma intenso, al cuore. Non era la prima volta, e questo mi rende ansioso. Quando il cuore inizia a battere forte, io divento ansioso e le mie prestazioni agonistiche ne risentono perché ho paura che finisca male. In ogni caso, non mi arrendo. Voglio recuperare completamente e tornare ai massimi livelli”