Italia-Samoa – Ghiraldini guida gli azzurri verso la sfida ai guerrieri pacifici

Orfana del suo capitano Sergio Parisse, ma determinata a chiudere nel migliore dei modi i Cariparma Test Match autunnali ad Ascoli Piceno contro Samoa, la Nazionale Italiana ha ultimato la preparazione settimanale con l’immancabile rifinitura sul prato dello Stadio Del Duca, dove domani gli azzurri di Nick Mallett – che ha affidato il capitanato Leonardo

Orfana del suo capitano Sergio Parisse, ma determinata a chiudere nel migliore dei modi i Cariparma Test Match autunnali ad Ascoli Piceno contro Samoa, la Nazionale Italiana ha ultimato la preparazione settimanale con l’immancabile rifinitura sul prato dello Stadio Del Duca, dove domani gli azzurri di Nick Mallett – che ha affidato il capitanato Leonardo Ghiraldini – affronteranno per la quarta volta nella loro storia i guerrieri del Sud Pacifico (ore 15.00, diretta tv La7/Sky Sport 2 e live blogging su Rugby 1823).

Così, al fianco del CT Nick Mallett e del manager Carlo Checchinato, è stato il tallonatore della Benetton Treviso – domani al venticinquesimo cap in carriera – a presentarsi oggi a mezzogiorno davanti ai media per l’ultima conferenza stampa pre-partita dell’autunno internazionale.
“Siamo molto amareggiati per quanto è successo a Sergio e non vediamo l’ora di averlo nuovamente in campo con noi – ha detto Ghiraldini – e per quanto mi riguarda la responsabilità dei gradi non condizionerà il mio approccio alla partita, ma potrà solo rappresentare uno stimolo in più. Siamo concentratissimi sulla sfida con Samoa – ha proseguito il venticinquenne numero due padovano – che è un avversario sulla carta forse più abbordabile di Nuova Zelanda e Sudafrica, ma rappresenta comunque una sfida di altissimo livello. La Francia, la settimana scorsa, ha saputo aggredirli da subito imponendo il proprio gioco e la propria fisicità, noi dovremo fare altrettanto e ho fiducia nel fatto che ci riusciremo come gruppo. La visita a L’Aquila è stata molto toccante per tutti noi, ci ha permesso di comprendere davvero una realtà che avevamo visto solo in televisione ed è stata un momento importante nella preparazione alla partita di domani”.
“Credo che l’infortunio di Parisse – ha dichiarato Nick Mallett – rappresenterà per la squadra un ulteriore stimolo a fare bene contro Samoa. Ieri, dopo che Sergio è rimasto a terra e abbiamo subito compreso la gravità dell’infortunio, ho spiegato subito i cambiamenti che avrei fatto alla formazione e ho la massima fiducia in Zanni come numero otto e in Ghiraldini che rileva i gradi da Parisse. Sono un allenatore fortunato – ha concluso il tecnico anglo-sudafricano – perché ho il privilegio di allenare un gruppo fantastico, unito, che è stato da subito vicinissimo a Sergio e che domani darà il massimo per portare a casa la partita. Voglio ringraziare anche i nostri tifosi che in queste settimane, a Milano prima, a Udine poi e domani qui ad Ascoli non ci hanno mai fatto mancare il proprio sostegno e hanno compreso appieno il grande cuore e la grande voglia di vincere di questa Italia”.

I Video di Blogo

Video: punto stampa di Conte a Cerignola