Ticket d’ingresso a Milano, mano ai portafogli dal 2 gennaio

Ieri, avevamo detto che sarebbe stata una giornata decisiva per il ticket d’ingresso, e così è stato. La Casa delle Libertà ha trovato un accordo e dal 2 gennaio entrerà in vigore il cosiddetto ecopass. Sono previsti abbonamenti, a seconda del livello inquinante del veicolo, che vanno dai 100 ai 500 euro annui per entrare

di disma

Ieri, avevamo detto che sarebbe stata una giornata decisiva per il ticket d’ingresso, e così è stato. La Casa delle Libertà ha trovato un accordo e dal 2 gennaio entrerà in vigore il cosiddetto ecopass.

Sono previsti abbonamenti, a seconda del livello inquinante del veicolo, che vanno dai 100 ai 500 euro annui per entrare nella cerchia dei bastioni. Mentre il prezzo giornaliero varia dai 2 ai 10 euro. Rispetto ai prezzi di cui si parlava inizialmente c’è stata una marcia indietro e la sensazione è un po’ quella che alla fine si tireranno su un po’ di soldi ma non diminuiranno le macchine, dato che i costi non sono proprio proibitivi.

Insieme al ticket partono però anche nuove corse dell’atm per facilitare chi deciderà di lasciare la macchina alle porte di Milano o dei Bastioni. Già da oggi dovrebbero essere attive 585 nuove corse sulle linee interurbane, e forse verranno anche studiati abbonamenti per chi non entra a Milano quotidianamente ma comunque con una certa frequenza.