Nuoto, Assoluti Riccione 2014: risultati del 2° giorno. 17 azzurri qualificati agli Europei

Mattia Pesce ha ottenuto due pass, per i 50 e i 100 rana.

[blogo-video provider_video_id=”qe4fcuzOcgg” provider=”youtube” title=”Mattia Pesce, ranista Italnuoto” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=qe4fcuzOcgg”]

La seconda giornata dei Campionati Italiani Assoluti Primaverili di Riccione ha regalato ad altri sette azzurri del nuoto la qualificazione agli Europei di Berlino in programma ad agosto. Ci vanno tutti i vincitori del titolo più coloro che raggiungono, nella finale A delle loro gara, il tempo limite richiesto, ma bisogna dire che fino a questo momento gli atleti italiani non hanno brillato e spesso anche coloro che vincono l’oro lo fanno senza raggiungere il tempo limite e dunque ottengono il pass in virtù della vittoria, ma non del crono ed è uno dei motivi per cui per ora non abbiamo molti atleti competitivi a livello internazionale, eccetto ovviamente i big come Federica Pellegrini, Martina Grimaldi e Gregorio Paltrinieri (medagliati a Barcellona) cui si aggiunge ora anche Gabriele Detti, che è stato capace di batterlo, ieri, nella gara degli 800 stile liberi.

Martina Grimaldi, lo ricordiamo, è campionessa del mondo nei 25 km in acque aperte, ma le piace partecipare agli Assoluti e dunque ha gareggiato in vasca nella gara dei 1500 stile libero che non sono la sua specialità, ma nonostante questo è riuscita a salire sul podio, terza dietro Martina Rita Carmignoli (che si allena con Paltrinieri e Detti) e Aurora Ponselè.

Martina Grimaldi dopo la gara di oggi ha detto:

“Siamo appena tornati dall’altura e dalla tappa di coppa del mondo in Messico che ho vinto, siamo rientrati lunedì sera e siamo venuti subito qui. Non mi aspettavo di fare questo tempo e di arrivare terza. Pensavo di venire a fare la comparsa, sempre col massimo impegno, invece questa medaglia di bronzo mi soddisfa. Le gare in vasca le faccio perché mi piacciono e mi aiutano nella preparazione generale. Mi piace partecipare ai campionati assoluti e dare il massimo, sempre, ma le maratone in mare rimangono la mia passione, sono un’altra cosa. C’è da lavorare ancora molto verso l’Europeo; forse farò la tappa di coppa del mondo a Setubal, poi i campionati italiani e i collegiali”

Un altro azzurro che sta brillando a questi Assoluti è Mattia Pesce, l’unico finora ad avere ottenuto due qualificazioni, vincendo i 50 e i 100 rana, mentre l’unica gara che ha regalato due pass per gli Europei è quella dei 200 rana femminili con la vincitrice Giulia De Ascentis e la seconda classificata Elisa Celli che hanno nuotato entrambe sotto il tempo limite che è di 2’ 27” 40. Giulia ha migliorato il suo primato personale nuotando in 2’ 26” 50, ossia 52/100 più veloce del suo ultimo personal best, mentre Elisa ha ottenuto un crono di 2’ 26” 94.

Silvia Di Pietro ha vinto la gara dei 50 farfalla donne con un tempo di 26” 22, 8/100 più lenta del tempo limite per gli Europei cui comunque si qualifica in qualità di campionessa del titolo italiano. Stesso discorso per Matteo Rivolta nei 100 farfalla.

Federico Turrini ha vinto i 400 misti nuotando sotto il tempo richiesto anche se non è sembrato molto soddisfatto e questo è solo un bene, perché lui è uno di quelli che possono aspirare alle medaglie europee. Anche la già citata Martina Rita Carmignoli ha vinto ottenendo un buon tempo, utile per gli Europei e al di sotto di 1/10 rispetto al suo primato personale. Alice Mizzau invece ha vinto i 100 stile libero femminili e ha migliorato il suo record personale piazzandosi davanti ad Erika Ferraioli, che pure ha ottenuto il suo personal best, ma non le basta ancora per qualificarsi agli Europei.

Nella staffetta dei 4×200 stile libero maschile si è imposta la squadra A del Circolo Canottieri Aniene composta da Marco Belotti, Damiano Lestingi, Michele Cosentino e Alex Di Giorgio.

Domani rivedremo in acqua Federica Pellegrini nei 200 dorso, Gregorio paltrinieri e Gabriele Detti nei 400 stile libero. Dalle ore 17 le gare si possono seguire in diretta tv fino alle 17.

Ecco tutti i podi della seconda giornata, in grassetto gli azzurri che si sono qualificati agli Europei di Berlino 2014:

50 farfalla F
1. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 26″22
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 26″61
3. Elena Di Liddo (CC Aniene) 27″05

100 farfalla M
1. Matteo Rivolta (Team Insubrika) 52″49
2. Piero Codia (CS Esercito/CC Aniene) 52″58
3. Francesco Giordano (GS Fiamme Oro/SMGM Team Lombardia) 53″41

200 rana F
1. Giulia De Ascentis (CC Aniene) 2’26″50
2. Elisa Celli (Swim Pro SS9) 2’26″94
3. Ilaria Scarcella (CC Aniene) 2’28″95

400 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 4’14″58
2. Luca Marin (CC Aniene) 4’17″51
3. Matteo Pelizzari (CC Aniene) 4’18″81

1500 stile libero F (1^ serie)
1. Martina Rita Caramignoli (GS Fiamme Oro/Aurelia Unicusano) 16’11″70
2. Aurora Ponselè (CC Aniene) 16’20″02
3. Martina Grimaldi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 16’27″23

100 rana M
1. Mattia Pesce (GS Fiamme Oro/Forum) 1’00″89
2. Claudio Fossi (SMGM Team Lombardia) 1’00″93
3. Andrea Toniato (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1’01″28

100 stile libero F
1. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 54″99
2. Erika Ferraioli (CS Esercito/CC Aniene) 55″16
3. Silvia Di Pietro (GS Forestale/CC Aniene) 55″77

4×200 stile libero M
1. Circolo Canottieri Aniene A 7’16″16
Belotti 1’47″61, Lestingi 1’48″99, Cosentino 1’50″31, Di Giorgio 1’49″25
2. SMGM Team Lobardia A 7’16″99
3. Centro Sportivo Esercito 7’21″58