Roma ad agosto: la solidarietà non va in vacanza

I servizi di mensa e accoglienza per i poveri di Roma non v

Senzatetto, malati, emarginati fanno parte di tutta quella schiera di persone che ad agosto non vanno in vacanza, anzi, hanno ancora più bisogno di aiuto. Ad essi, poi, quest’anno, si aggiungono anche le numerose famiglie in difficoltà provate dalla crisi.

Per tutti loro la Caritas di Roma resta aperta per l’intero mese offrendo i servizi di mensa e accoglienza come nel resto dell’anno. Nel dettaglio, saranno 4 le mense attive tutti i giorni: Colle Oppio e Ostia, cui la sera si aggiunge quella alla stazione Termini e nei giorni festivi anche la Cittadella della carità a Ponte Casilino, per un totale di 27mila pasti distribuiti, alcuni dei quali a domicilio.

Per i senza fissa dimora sono a disposizione l’ostello don Di Liegro a Termini, la Casa Santa Giacinta a Ponte Casilino, il centro di prima accoglienza Castiglion a Ostia. Per le mamme con bambini, inoltre, aperti anche Casa di Cristian e Casa dell’Immacolata.

Continua anche l’attività dei centri d’ascolto: uno per italiani a Termini e i due per stranieri rispettivamente in via delle Zoccolette e a Ostia, ma occorre ricordare che gli sportelli restano chiusi nei giorni di festa. A questi si aggiungono i centri di ascolto di prossimità, ossia quelli presenti in 220 parrocchie romane.

Infine non si arrestano neppure l’assistenza domiciliare ad almeno 60 anziani e 30 famiglie indigenti e le prestazioni sanitarie erogate ogni pomeriggio da 50 medici volontari presso le principali strutture e rivolte agli immigrati senza permesso di soggiorno e ai clochard. Da segnalare, poi, la vacanza solidale di 300 anziani segnalati dai Municipi, presso lo stabilimento L’Arca di Ostia.

Il San Camillo, tutte le mattine del mese, ad eccezione di Ferragosto, attende grandi e piccini per una serie di appuntamenti con l’educazione alimentarem la prevenzione delle malattie, ma anche sui diritti dei cittadini, corsi di informatica e cineforum con dibattito a seguire. Il programma è quello della Casa del Sole e offre anche colloqui psicologici gratuiti a chi ne avesse bisogno.

Ma non sono solo le persone a rimanere vittima del gran caldo estivo: il Campidoglio ha attivato un call center attivo 24 ore per la tutela degli animali, che offre un servizio legale per la repressione del randagismo e dell’abbandono degli amici a 4 zampe, oltre a portare avanti una campagna di sensibilizzazione a tutela della loro salute che s’intitola “Dove si viaggia in due si viaggia anche in tre”, visibile sugli autobus e in spot sulle tv e radio locali.

Di ieri, inoltre, è la notizia dell’ordinanza firmata dal sindaco Alemanno a protezione della salute dei cavalli delle cosiddette botticelle, che in pratica impedisce la loro circolazione per tutte le giornate che i bollettini sanitari definiscono di massima allerta. E a proposito di allerta salute, un appello è stato lanciato dalla Croce Rossa agli italiani: donate il sangue prima di andare in vacanza, perché da sempre l’estate è la stagione più critica.

Foto | Flickr