Satira: non spariamo “castate”

Ma come gli è saltato in mente a quei due turisti olandesi di fermarsi e passare la notte a Ponte Galeria? Se la sono proprio cercata l’aggressione dei pastori romeni. Il sindaco di Roma Gianni Alemanno l’ha detto chiaro: “E’ un posto dimenticato da Dio e dagli uomini”. Non a caso Ipno-Veltroni, riflettendo sulla frase

di ulisse

Ma come gli è saltato in mente a quei due turisti olandesi di fermarsi e passare la notte a Ponte Galeria? Se la sono proprio cercata l’aggressione dei pastori romeni. Il sindaco di Roma Gianni Alemanno l’ha detto chiaro: “E’ un posto dimenticato da Dio e dagli uomini”. Non a caso Ipno-Veltroni, riflettendo sulla frase del suo successore in Campidoglio, l’ha già scelto come location per la prossima Festa democratica. Così ci andranno meno giornalisti, meno iscritti e la figuraccia sarà ridimensionata. “Fino a lì non ci verrà quasi nessuno dei nostri – ha riflettuto il segretario Pd – e Bossi potrà parlare in serenità senza essere fischiato”. No Sena-tour? Ahi ahi ahi!

Basta leggere le ultime dichiarazioni di Arturo Parisi per comprendere quale sia il grado di fibrillazione dentro il Pd. L’ex braccio destro di Prodi lo dice senza giri di parole: “L’Ulivo è morto e il suo ‘assassino’ risponde al nome di Partito democratico”. Elementare Uolter!

Alla faccia del piano di pace e della tregua in sei punti, la Russia tiene ben saldi i piedi sul suolo georgiano. E pensare che Sarkozy si era mosso rapido e tempestivo come solo nel momento in cui si trattava di accalappiare Carla Bruni. Il ripiegamento di Mosca non è affatto completo e in particolar modo gli abitanti di Poti possono testimoniarlo. Il Cremlino tira dritto e se ne infischia pure del volto feroce della Nato. SPutinfaccia

Purtroppo il tempo passa per tutti e la vecchiaia non guarda in faccia nessuno. L’ex lady di ferro dalla memoria granitica, Margaret Thatcher, soffre di demenza senile e ormai confonde addirittura la guerra delle Falklands con quella in ex-Jugoslavia. Dimentica persino che il marito è morto nel 2003. Lo rivela in un libro Carol, la figlia dell’82enne ex primo ministro britannico. Pare che anche Berlusconi abbia cercato di contattare in questi giorni la Thatcher per rinnovarle la sua ben conosciuta stima. Lei però avrebbe rifiutato la telefonata mostrando di non ricordare nulla del Cavaliere. Per agevolare la memoria della ex leader conservatrice, la figlia avrebbe descritto il premier italiano: “Mamma, non ti ricordi di lui? Ma come?! Quello basso e spaccone come il presidente francese Sarkozy, ma più ricco, grasso, anziano e pelato”. Demenze senili e senilità demenziali