Terremoto a l’Unità: la De Gregorio fa fuori Padellaro solo perché donna?

Oggi è il gran giorno di Concita De Gregorio, che si insedierà ufficialmente a l’Unità al posto dell’ex-direttore trombato Antonio Padellaro. La De Gregorio ufficialmente è stata voluta dal neo-editore Renato Soru, ma nelle ultime ore le voci contro si sono moltiplicate, fino ad arrivare ad insinuare, per bocca di Marco Travaglio, che Padellaro avrebbe

di luca17



Oggi è il gran giorno di Concita De Gregorio, che si insedierà ufficialmente a l’Unità al posto dell’ex-direttore trombato Antonio Padellaro. La De Gregorio ufficialmente è stata voluta dal neo-editore Renato Soru, ma nelle ultime ore le voci contro si sono moltiplicate, fino ad arrivare ad insinuare, per bocca di Marco Travaglio, che Padellaro avrebbe perso il posto su iniziativa del Grande Vecchio Walter Veltroni.

Questi infatti in un’intervista al Corriere aveva auspicato un direttore donna per l’ex-organo ufficiale dei Ds, e nel giro di poco la cosa si è puntualmente verificata dimostrando, sempre secondo Travaglio, che la linea del quotidiano era diventata scomoda per la dirigenza del Pd. E così dopo aver cambiato il nome della festa ufficiale il partito ora ha fatto in modo di mutare la linea del giornale che quel nome forniva, cacciando Padellaro (e di fatto Furio Colombo) e chiamando la donna del destino, Concita per l’appunto.

Ma chi è Concita De Gregorio? Per lei un passato al mitico Vernacoliere e al Tirreno prima di entrare a Repubblica, periodo durante il quale ha trovato anche il modo di scrivere un paio di libri, pubblicati da Adelphi e Mondadori. La cosa curiosa è che la neo-direttora ha fatto di tutto per trattenere Travaglio (che ne sembra lusingato e forse resterà, pur difendendo a spada tratta Padellaro); evidentemente concorda anche lei sull’ipotesi che uno dei maggiori polemisti nazionali porti in dote il 20% delle attuali copie vendute dal giornale.

Curioso anche notare come Concita abbia suscitato un vespaio annunciando in un’intervista la sua nomina, ben prima che la cosa divenisse ufficiale, quindi si può immaginare che bel clima troverà da parte degli autori di questo comunicato stampa. Oggi dunque la prima riunione con il direttivo, durante il quale verrà esposto il progetto che dovrebbe avvicinarsi al formato tabloid (48 pagine a colori piene di rubriche) stravolgendo lo storico look della “striscia rossa”. Domani invece il primo, atteso fondo.

Padellaro con Rosi Bindi

L\’Unità
Padellaro con Rosi Bindi
Fassino
Colombo e Padellaro
Concita De Gregorio
Concita Di Gregorio
Marco Travaglio
D'alema e Padellaro
Gomez e Travaglio