Sibari: consorzio agricolo evade 11 milioni di euro

Le fiamme gialle di Sibari hanno sequestrato il consorzio individuando anche 319 falsi braccianti agricoli

di remar

Evasione fiscale Sibari

La Guardia di finanza di Sibari (Cosenza) ha scoperto una presunta truffa all’erario per oltre 3 milioni e un’evasione fiscale per 11 milioni di euro. Nel mirino della Gdf un consorzio agricolo di produttori i quali avrebbero percepito inizialmente in modo indebito contributi pubblici per un totale di 2,2 milioni di euro, fondi che servivano a realizzare un piano di investimenti. La truffa sarebbe stata realizzata attraverso la costituzione di due società ad hoc, utilizzando fatture false per 4 milioni di euro.

Le fiamme gialle di Sibari hanno sequestrato il consorzio e un impianto per la lavorazione di prodotti agricoli del valore di 7 milioni individuando anche 319 falsi braccianti agricoli e 25mila giornate lavorative fittizie nel periodo 2011-2013, per indebite indennità pari a oltre un milione di euro. Il legale rappresentante del consorzio agricolo è stato denunciato alla locale procura della Repubblica.

I Video di Blogo