Atletica, Usain Bolt rinuncia al Golden Gala di Roma per infortunio a un piede

Usain Bolt non parteciperà al Golden Gala 2014.

[blogo-video provider_video_id=”Ull3m3464OQ” provider=”youtube” title=”100 m Golden Gala 2013 con Bolt” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=Ull3m3464OQ”]

La notizia era nell’aria ed è stata confermata, ufficialmente, ieri. Usain Bolt non sarà presente al Golden Gala di Roma, tradizionale tappa della Diamond League di atletica leggera, in programma il prossimo 5 giugno allo Stadio Olimpico e dedicata anche quest’anno alla memoria di Pietro Mennea. L’annuncio è stato dato da Gigi D’Onofrio, direttore del meeting, in seguito a un colloquio con il manager dell’atleta:

Siamo stati avvertiti alcuni giorni fa dei problemi di Bolt e ne abbiamo seguito l’evoluzione non senza una certa apprensione, visto l’accordo che avevamo con il suo management. Ne siamo ovviamente dispiaciuti

Il motivo del forfait del primatista giamaicano è un’infiammazione a un piede che lo ha costretto a un periodo di cure a Monaco di Baviera con inevitabili ricadute sulla preparazione per la nuova stagione. Bolt aveva partecipato alle ultime tre edizioni del Golden Gala, sempre nei 100 metri, la sua specialità. Nel 2011 e nel 2012 vinse piuttosto nettamente. Lo scorso anno invece è stato sconfitto, a sorpresa, dall’americano Justin Gatlin, giunto primo sul traguardo con appena un centesimo di vantaggio sul rivale.

Un brutto colpo per gli organizzatori che puntano, comunque, ad allestire un evento di grande livello anche se sarà difficile, se non impossibile, rivedere sulle tribune dell’Olimpico il pubblico “calcistico” assicurato dalla presenza di Bolt che, tra l’altro, in questa edizione della kermesse avrebbe dovuto disputare anche i 200 metri.
Senza il giamaicano, l’attenzione potrebbe spostarsi sugli italiani, in particolare su Greco e Donato che gareggiano nel salto triplo con discrete chance di ottenere un buon risultato nonostante l’agguerrita concorrenza.