Coppa Davis 2014: Fabio Fognini ha un ematoma al costato per una racchettata, in dubbio per la Gran Bretagna

Fabio Fognini è in dubbio per la sfida di Coppa Davis contro la Gran Bretagna. L’azzurro ha un ematoma a una costola. Allertato Filippo Volandri

Fabio Fognini ieri ha festeggiato il suo best ranking. L’azzurro è numero 13 Atp, posizione arrivata grazie ai due ottavi di finale raggiunti a Indian Wells e Miami. Dalla Florida però, Fabio è tornato piuttosto malconcio. Che non fosse in buone condizioni lo si era capito già nel match perso, nettamente, con Nadal. Ora è arrivata una prima diagnosi sul malanno che non è delle migliori.

Fognini, con il resto della squadra, è già arrivato a Napoli dove, da venerdì, comincerà la sfida valida per i quarti di finale del World Group di Coppa Davis contro la Gran Bretagna di Murray. Il professor Parra, medico della Fit, lo ha sottoposto a una radiografia che ha evidenziato un ematoma sottoperiostale di 1 centimetro di lunghezza all’altezza dell’ottava costola. Parra è stato piuttosto chiaro. Se il match d’esordio si giocasse oggi, Fognini non sarebbe della partita. Non si tratta comunque di un infortunio di gioco. Fabio se l’è procurato da solo dandosi una racchettata sul costato durante l’incontro con Bautista Agut a Miami. Sarebbe davvero un peccato se dovesse dare forfait per un gesto evitabilissimo. C’è comunque ancora tempo per recuperare.

Ieri, Fabio ha partecipato all’evento promosso da Bnp Paribas e Gazzetta, “Tweet and shoot”, nel quale doveva rispondere ai colpi di una macchina lancia palle azionata dai fan via Twitter, i quali potevano decidere velocità e traiettoria del tiro. Le sensazioni sono buone come quelle di capitan Barazzutti che si è detto fiducioso sul recupero del suo uomo di punta. Per ora non sono stati convocati altri tennisti anche se Filippo Volandri è stato già allertato.

Ultime notizie su Coppa Davis

Tutto su Coppa Davis →