Amatori Milano – L’Arena diventa la casa dei tuttineri meneghini!

Salutati gli All Blacks neozelandesi a Milano rimane una gran voglia di rugby. E il primo regalo arriverà con l’anno nuovo, quando l’Arena Civica diverrà la casa dell’Amatori Milano. Il terreno di gioco dell’Arena, rifatto per gli allenamenti neozelandesi, non marcirà inutilizzato grazie all’accordo raggiunto tra l’assessore allo sport Alan Rizzi e il presidente dell’Amatori

Salutati gli All Blacks neozelandesi a Milano rimane una gran voglia di rugby. E il primo regalo arriverà con l'anno nuovo, quando l'Arena Civica diverrà la casa dell'Amatori Milano. Il terreno di gioco dell'Arena, rifatto per gli allenamenti neozelandesi, non marcirà inutilizzato grazie all'accordo raggiunto tra l'assessore allo sport Alan Rizzi e il presidente dell'Amatori Guido Romiti. Sarà l'Amatori Milano, che milita in Serie A1, a disputare il girone di ritorno di questa stagione nel cuore verde del capoluogo lombardo, in uno dei suoi più belli e amati monumenti. Primo successo per la nuova presidenza dell'Amatori, quindi, e successo per Rugby 1823 che da mesi ha lottato per avere il grande rugby all'Arena.

L'Amatori saluta, quindi, lo storico ma fatiscente Stadio Giuriati e, finalmente, trova casa nel centrale e bellissimo Stadio Gianni Brera, anche se i milanesi veri (pur amando il giornalista sportivo) continuano a chiamarla l'Arena Civica. All'interno del Parco Sempione, il polmone verde della città, l'Arena è la cornice ideale per una società che ha fatto la storia del rugby italiano. Avvicinare i milanesi alla palla ovale, dopo l'abbuffata All Blacks di questa settimana, è lo scopo che sia l'assessore Rizzi sia il presidente Romiti hanno. Far amare la palla ovale non solo nel momento di un evento unico come il test match di sabato scorso, ma tutto l'anno, facendo scoprire il fascino dei Tori anche a chi a Milano non sa neppure che si gioca a rugby.
Entusiasta dell’accordo il presidente Romiti: “Da pochi giorni ho assunto la guida dell’Amatori Milano e la mia intenzione è di guardare al futuro facendo crescere questa società e tutto il rugby a Milano. Giocare all’Arena ci darà una grande visibilità e permetterà a tutti gli appassionati di seguire la nostra squadra e questo sport. Le prime partite saranno a ingresso libero; inviteremo i cittadini a partecipare agli incontri e alle altre iniziative che organizzeremo, dai brunch al tradizionale Terzo Tempo”.

I Video di Blogo