Volta a Catalunya 2014: la sesta tappa a Stef Clement dopo una lunghissima fuga in 9 (VIDEO)

Joaquim Rodriguez resta leader della classifica generale. Domani l’ultima e decisiva tappa.

È stata un po’ una sorta di crono a squadre (ma con maglie “miste”), un po’ una gara a inseguimento la sesta tappa del Giro di Catalogna 2014 e alla fine a trionfare è stato Stef Clement, olandese della Belkin, che ha sferrato l’attacco decisivo e ha vinto per distacco. Premiato per aver atteso il momento giusto, Clement si è imposto su coloro che sono stati i suoi compagni di fuga per quasi tutta la tappa e cioè Rudy Molard della Cofidis, Pieter Serry dell’Omega Pharma – Quick Step, Jens Voigt della Trek, Marek Rutkiewicz della CCC Polsat, Antonio Pietra Perez della Caja Rural, Pierre Rolland della Europcar e Damien Howson dell’Orica GreenEdge arrivati tutti con un ritardo di 3″ rispetto a Clement, poi Nico Sijmens della Wanty – Groupe Gobert a 9″.

Il primo del gruppo principale ad arrivare sul traguardo dopo i nove fuggitivi è stato Tosh Van Der Sande della Lotto Belisol con ben 55″ di ritardo, che ha avuto però la soddisfazione di vincere la volata su tutti gli altri inseguitori.

I nove battistrada hanno trovato un ottimo accordo fin dai primi chilometri e dunque sono riusciti, essendo anche abbastanza numerosi, a darsi cambi regolari e a mantenere una elevata velocità media, restando avvantaggiati sul gruppo di oltre un minuto anche nei chilometri finale. A un certo punto era come se i nove del gruppo di testa fossero un team impegnato in una cronosquadre. Né tanto meno il gruppo principale si è impegnato a raggiungerli, le uniche squadre che hanno tirato un po’ sono state la Giant-Shimano di Luka Mezgec e il Team Katusha del leader della classifica generale Joaquim Rodriguez, ma ovviamente non era nell’interesse delle altre squadre aiutare la squadra dello sloveno che, vincendo tre volate su tre a questo Giro della Catalogna, ha dimostrato di essere nettamente superiore a tutti gli altri velocisti. E poiché nessuno dei nove fuggitivi era ben messo in classifica, neanche la Katusha si è data troppo da fare per raggiungerli.

Negli ultimi chilometri ovviamente l’accordo tra i nove è saltato, come era giusto che accadesse, hanno provato a turno ad attaccare e la gara è diventata una sorta di corsa a inseguimento, alla fine è stato Clement a scegliere il momento più giusto e ha fatto il vuoto arrivando sul traguardo a braccia alzate. L’olandese è anche leader della classifica degli scaltori con 64 punti davanti al suo compagno di squadra Jack Bobdridge con 54 e a Purito Rodriguez con 40.

I primi dieci al traguardo della sesta tappa del Giro della Catalogna 2014:

    1) Stef Clement (Olanda) Belkin Pro Cycling Team 3h 58′ 44″
    2) Rudy Molard (Francia) Cofidis, Solutions Credits +3″
    3) Pieter Serry (Belgio) Omega Pharma – Quick Step +3″
    4) Jens Voigt (Germania) Trek Factory Racing +3″
    5) Marek Rutkiewicz (Polonia) CCC Polsat Polkowice +3″
    6) Antonio Piedra Perez (Spagna) Caja Rural – Seguros +3″
    7) Pierre Rolland (Francia) Team Europcar +3″
    8) Damien Howson (Australia) Orica GreenEdge +3″
    9) Nico Sijmens (Belgio) Wanty – Groupe Gobert +9″
    10) Tosh Van Der Sande (Belgio) Lotto Belisol +55″

Classifica generale a una tappa dalla fine:

    1) Joaquim Rodriguez (Spagna) Team Katusha 27h 03′ 13″
    2) Alberto Contador Velasco (Spagna) Tinkoff-Saxo +4″
    3) Tejay Van Garderen (Usa) BMC Racing Team +7″
    4) Romain Bardet (Francia) AG2R La Mondiale +10″
    5) Nairo Alexander Quintana Rojas (Colombia) Movistar Team +10″
    6) Christopher Froome (Gran Bretagna) Team Sky +17″
    7) Andrew Talansky (Usa) Garmin Sharp +18″
    8) Domenico Pozzovivo (Italia) AG2R La Mondiale +26″
    9) Warren Barguil (Francia) Team Giant-Shimano +42″
    10) Robert Kiserlovski (Croazia) Trek +48″