Italia-Nuova Zelanda – Ecco i XV All Blacks per San Siro

L’ufficialità arriverà domani all’ora di pranzo, ma le voci che arrivano dall’Arena di Milano fanno già intuire quale sarà il XV neozelandese per la sfida di sabato prossimo a San Siro con l’Italia. E le voci parlano di grandi campioni tenuti a riposo e di una squadra decisamente sperimentale. Pochi caps, pochi campionissimi, praticamente nessun

L'ufficialità arriverà domani all'ora di pranzo, ma le voci che arrivano dall'Arena di Milano fanno già intuire quale sarà il XV neozelandese per la sfida di sabato prossimo a San Siro con l'Italia. E le voci parlano di grandi campioni tenuti a riposo e di una squadra decisamente sperimentale. Pochi caps, pochi campionissimi, praticamente nessun All Black da copertina. Graham Henry, al di là delle parole di circostanza, non dimostra una grande stima per l'Italia di Nick Mallett. E i giocatori che manderà in campo stanno a dimostrarlo.

Due esordi nella linea dei trequarti, con Mike Delaney e Ben Smith che guadagneranno il loro primo cap in Italia. Cory Jane, ala, che per la prima volta con la maglia dei tuttineri giocherà a estremo. Una linea di centri nuova, con Ellison e McAlister, mentre l'unica certezza sembra Sivivatu all'ala. Certezza che non vi è in mediana, dove assieme a Delaney vi sarà Andy Ellis, giocatore incostante che negli ultimi anni non è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante con la nazionale.
Passando al pack, capitano sarà il numero 8 Rodney So'oialo, che avrà al suo fianco Latimer e Messam. Più esperto e forte il gruppo che va dall'1 al 5, ma si tratta comunque di una squadra molto sperimentale.

Il XV della Nuova Zelanda per l'Italia:
15. C. Jane; 14. B. Smith; 13. T. Ellison; 12. L. McAlister; 11. S. Sivivatu; 10. M. Delaney; 9. A. Ellis; 8. R. So'oialo (c); 7. T. Latimer; 6. L. Messam; 5. T. Donnelly; 4. A. Boric; 3. N. Tialata; 2. C. Flynn; 1. W. Crockett

 

3tempo_lavagna.jpg

I Video di Blogo