Volta a Catalunya 2014, 2a tappa: bis di Mezgec, secondo Ferrari e terzo Ratto (VIDEO)

Roberto Ferrari ora è secondo in classifica generale, Daniele Ratto è quinto.

[blogo-video provider_video_id=”UQOA80QxTIA” provider=”youtube” title=”Volta Ciclista a Catalunya 2014 – Stage 2 – FINAL KILOMETERS” thumb=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=UQOA80QxTIA”]

Luka Mezgec si conferma il re della volata del Giro di Catalogna 2014. Lo sloveno, vincitore ieri a Calella, ha fatto il bis oggi nella tappa da Mataró a Girona, lunga 168 km e questa volta ha vinto con ancor più facilità e autorevolezza, arrivando sul traguardo a braccia alzate con un paio di metri di distacco dal secondo e il terzo dopo aver rimontato parecchie posizioni grazie a un bruciante scatto finale.

Sul podio con il forte ciclista della Giant-Shimano troviamo due italiani che si sono giocati il secondo posto al fotofinish e ad avere la meglio è stato Roberto Ferrari della Lampre-Merida, mentre Daniele Ratto della Cannondale si deve accontentare della terza piazza. Nella top ten finale c’è anche un altro italiano, Daviide Viganò della Caja Rural, che ha chiuso al sesto posto.

In classifica generale è sempre Mezgec al comando con 14″ di vantaggio sui due corridori che sono arrivati secondi nella prima e nella seconda tappa, ossia Leigh Howard e Roberto Ferrari, mentre Ratto è quinto con un ritardo di 16″ e Viganò nono con 20″.

Romain Lemarchand della Cofidis resta in testa alla classifica degli scaltori con 22 punti, otto in più di Tomasz Marczynski della CCC Polsat Polkowice, mentre il belga della Lotto Belisol Boris Vallée guida la classifica degli sprint.

La fuga di giornata è partita praticamente al chilometro zero e ne sono stati protagonisti proprio Marczynski con il suo compagno di squadra Marek Rutkiewicz, Maxim Belkov del Team Katusha, Michel Koch della Cannondale, Thomas Voeckler della Europcar e Jérôme Baugnies della Wanty – Groupe Gobert. I sei battistrada non sono mai riusciti ad avere un vantaggio superiore ai tre minuti e a dal km 144 in poi Voeckler ha tentato la fuga da solo, lasciandosi alle spalle gli altri cinque, ma guadagnando appena 30″ su di loro e un minuto sul gruppo che, guidato per un breve tratto dal Team Sky e poi, con più decisione, dagli uomini della Giant Shimano, lo ha ripreso a cinque chilometri dall’arrivo e ha poi lanciato la volata che ha visto nuovamente trionfare Mezgec.

Dopo le evidenti difficoltà di ieri, quando è arrivato al traguardo con quasi tre minuti di ritardo da Mezgec, oggi Richie Porte si è ritirato, come ha fatto alla Tirreno-Adriatico. L’australiano del Team Sky è ancora alle prese con un debilitante virus intestinale.

Tutte le tappe e la start list della Volta a Catalunya 2014

Domani arrivo in salita a La Molina e dovrebbero cominciare a vedersi i pretendenti alla vittoria finale, per esempio i tre che vedete nella foto twittata dal Team Tinkoff-Saxo, ossia il suo capitano Alberto Contador con “Purito” Rodriguez del Team Katusha e Chris Froome del Team Sky, senza dimenticare Nairo Quintana.

I primi dieci oggi al traguardo della seconda tappa:

    1) Luka Mezgec (Slovenia) Team Giant-Shimano 3h 57′ 49″
    2) Roberto Ferrari (Italia) Lampre-Merida s.t.
    3) Daniele Ratto (Italia) Cannondale s.t.
    4) Julian Alaphilippe (Francia) Omega Pharma – Quick-Step s.t.
    5) Marcus Burghardt (Germania) BMC Racing Team s.t.
    6) Davide Viganò (Italia) Caja Rural – Seguros RGA s.t.
    7) Boris Vallée (Belgio) Lotto Belisol s.t.
    8) Tosh Van Der Sande (Belgio) Lotto Belisol s.t.
    9) Leigh Howard (Australia) Orica GreenEdge s.t.
    10) Maciej Paterski (Polonia) CCC Polsat Polkowice +3″

Prime posizioni della classifica generale dopo due tappe

    1) Luka Mezgec (Slovenia) Team Giant-Shimano 8h 06′ 42″
    2) Roberto Ferrari (Italia) Lampre-Merida +14″
    3) Leigh Howard (Australia) Orica GreenEdge +14″
    4) Julian Alaphilippe (Francia) Omega Pharma – Quick-Step +16″
    5) Daniele Ratto (Italia) Cannondale +16″
    6) Boris Vallee (Belgio) Lotto Belisol +18″
    7) Marcus Burghardt (Germania) BMC Racing Team +20″
    8) Tosh Van Der Sande (Belgio) Lotto Belisol +20″
    9) Davide Viganò (Italia) Caja Rural – Seguros RGA +20″
    10) Michel Koch (Germania) Cannondale +20″