Il 2013 nelle vignette di Mauro Biani su Polisblog

Che anno è stato il 2013? Ecco le vignette di Mauro Biani che lo raccontano.

di


Che anno è stato, questo 2013? Un anno di equivoci

Che cosa portate con voi? Un senso di grande precarietà e insicurezza? E’ comprensibile, come darvi torto? E’ una sensazione diffusa, estremamente condivisa.

Mancano le bussole, mancano i punti di riferimento. E persino l’uomo dell’anno, Edward Snowden, ha destabilizzato ulteriormente – e meno male che l’ha fatto, sia chiaro – anziché portare serenità.

La cavalcata consueta sul calendario, dalla crisi alle elezioni, dal governo alla decadenza, da Chelsea Elizabeth Manning (già Bradley Manning) alla morte di Mandela, dalle speranze riposte in quel Barack Obama che sembra ogni giorno più lontano dalla narrazione che gli si era costruita attorno a Lampedusa alle svolte generazionali, su Polisblog, ve la raccontiamo con 12 vignette scelte dal nostro Mauro Biani.

Buon anno nuovo.

Ultime notizie su Le vignette di Mauro Biani

Tutto su Le vignette di Mauro Biani →