Florida: canta “Papa was a rollin’ stone” poche ore dopo aver ucciso il padre

Il video che vedete qui sopra è stato registrato durante una cena per celebrare l’arrivo del nuovo anno a Plant City, in Florida. Fin qui non ci sarebbe nulla di male, se non che il signore in giacca e cravatta che si diletta cantando “Papa was a rollin’ stone” portata al successo dai Temptations ha

Il video che vedete qui sopra è stato registrato durante una cena per celebrare l’arrivo del nuovo anno a Plant City, in Florida.

Fin qui non ci sarebbe nulla di male, se non che il signore in giacca e cravatta che si diletta cantando “Papa was a rollin’ stone” portata al successo dai Temptations ha da poche ore ucciso suo padre.

E’ accaduto tutto in poco meno di un’ora, dalle 18.30 alle 19.30 del 31 dicembre: Robert Farley si è recato insieme alla moglie al Red Rose Inn di Plant City, poi le ha detto di aver dimenticato qualcosa a casa, è risalito in auto ed ha guidato fino all’abitazione di suo padre, il 93enne Walter Farley.

Una volta lì ha sparato all’anziano genitore, uccidendolo sul colpo, ed è tornato a festeggiare.

Poi, come se nulla fosse accaduto, si è anche divertito a cantare la celebre canzone che inizia con “Ricorderò per sempre quel giorno, perchè è stato il giorno in cui mio padre morì“. Decisamente politically incorrect e alquanto bizzarro.

Farley è stato fermato ed arrestato tre giorni dopo con l’accusa di omicidio premeditato.

Via | ClickOrlando

I Video di Blogo