Su @QuesturaDiRoma tweet con battuta contro i nomadi, poi cancellato

Sul profilo Twitter della Questura di Roma appare un tweet decisamente scorretto e ben poco ufficiale. Poi rimosso.

di

Il profilo Twitter della Questura di Roma, alle 18.20, ha pubblicato un tweet, ora rimosso, che recitava:

«Ho risistemato lo sgabuzzino.. m’è sembrato lo sgombero in un campo nomadi… meno male che sono preparata!!!!!»

Tre ore dopo è stato pubblicato un altro tweet (mentre il precedente veniva rimosso)

Decisamente una figuraccia, per un account ufficiale di una Questura. Certo, sono in corso le verifiche, dice il nuovo tweet. E sarà interessante capire quali saranno i provvedimenti che verranno presi e nei confronti di chi.

In assenza di ricostruzioni non si possono che fare ipotesi su come sia partito quel tweet. Vediamole, concedendoci un po’ di ironia:

    ipotesi a) account della Questura di Roma hackerato per il tempo di un tweet
    ipotesi b) attivista No Tav che passa davanti ad un computer su cui è aperto l’account della Questura di Roma e decide di twittare in quel modo per screditare l’istituzione della Questura di Roma
    ipotesi c) curatrice dell’account ufficiale della Questura di Roma che pensa di twittare con il suo profilo personale dopo aver sistemato lo sgabuzzino di casa e invece fa partire il tweet sull’account ufficiale della Questura di Roma
    ipotesi d) varie ed eventuali

Scherzi a parte. Secondo alcuni, parlarne sarebbe come parlare “del nulla”, e sarebbe “perbenismo”.

Secondo il sottoscritto, invece, un messaggio di matrice palesemente razzista sul profilo Twitter ufficiale della Questura di Roma è un pessimo segnale.

Senza voler scendere in letture d’altro genere – non c’è nemmeno bisogno di commentare, il tweet parla da sé – è evidente che le comunicazioni ufficiali di un’istituzione dovrebbero essere gestite in maniera impeccabile, non con una simile leggerezza.