Gioia Tauro: sequestrati 250mila articoli contraffatti e dannosi per la salute

Tra le merce sequestrata giocattoli per bambini e utensili elettrici non sicuri. Denunciato il titolare del negozio dalla Gdf di Gioia Tauro.

di remar

Qualcosa come 250mila prodotti contraffatti e non sicuri sono stati sequestrati stamattina dalla Guardia di finanza a Gioia Tauro (Reggio Calabria). I finanzieri durante una serie di controlli hanno esaminato la merce in vendita e in magazzino di un negozio gestito da un imprenditore cinese.

I controlli sono andati avanti per due giorni e sono terminati con il maxi sequestro di vari articoli, tra cui abbigliamento, materiale elettrico, giocattoli e casalinghi.

Una parte dei prodotti non aveva il marchio di sicurezza “CE” oppure lo aveva ma contraffatto, altri articoli non riportavano le indicazioni minime previste dal Codice di Consumo e altri ancora sono risultati essere tra quelli menzionati dall’Unione europea come potenzialmente a rischio per la salute, secondo il sistema di allarme comunitario chiamato “Rapex”.

Tra la merce sequestrata anche molti giocattoli per bambini e utensili vari. Il titolare dell’esercizio è stato denunciato e gli sono state comminate sanzioni pecuniarie per 50.000 Euro.