Verona: rubate opere d’arte al Museo di Castelvecchio per 10-15 milioni

Il sindaco di Verona: “furto su commissione”. Trafugate tele di Rubens e Tintoretto. L’elenco dei dipinti rubati.

di remar

Colpo gobbo al museo civico di Castelvecchio di Verona dove in un clamoroso furto di opere d’arte sono stati rubati più di una quindicina di quadri tra cui sei dipinti del Tintoretto e altri capolavori di Peter Paul Rubens, di Jacopo Bellini, del Pisanello, di Giovanni Francesco Caroto, di Hans de Jode e di Giovanni Benini.

Tutto è avvenuto giovedì sera quando quattro malviventi armati e con il volto coperto hanno immobilizzato la sola guardia giurata presente nel museo. Dopo aver bloccato e imbavagliato la cassiera con del nastro adesivo i ladri hanno intimato al vigilante ad accompagnarli nelle sale dove hanno poi rubato i preziosi dipinti. Quindi i malviventi sono fuggiti facendo perdere le loro tracce.

Scattato l’allarme sul posto sono subito arrivati gli agenti dellla della polizia scientifica che hanno eseguito i rilievi del caso. La procura di Verona ha affudato le indagini sulla rapina al Nucleo tutela patrimonio artistico dei carabinieri.

Ecco l’elenco, ancora parziale, dei capolavori rubati, così come lo riporta Tgcom.

    – La Madonna della quaglia del Pisanello
    – San Girolamo penitente nel deserto di Jacopo Bellini
    – La Sacra famiglia con una santa di Andrea Mantegna
    – Ritratto di giovane con disegno infantile
    – Ritratto di giovane benedettino di Giovanni Francesco Caroto
    – Madonna allattante
    – Trasporto dell’arca dell’alleanza
    – Banchetto di Baltassar
    – Sansone
    – Giudizio di Salomone di Jacopo Tintoretto
    – Ritratto maschile della cerchia di Jacopo Tintoretto
    – Ritratto di ammiraglio veneziano della Bottega di Domenico Tintoretto
    – Dama delle licnidi di Peter Paul Rubens
    – Porto di mare di Hans de Jode
    – Ritratto di Girolamo Pompei di Giovanni Benini.

Il sindaco di Verona Flavio Tosi ha parlato di “furto su commissione” per un valore totale dei dipinti trafugati che sarebbe stimato tra i 10 e i 15 milioni di euro.