Torino: 90enne soffoca la moglie

Angelo Zanasi nelle prime ore del mattino ha ucciso la moglie 86enne malata da tempo. L’omicidio al Lingotto.

di remar

Aggiornamento 11.20 – L’anziano che ha soffocato la moglie ha poi tentato il suicidio ed è ora ricoverato all’ospedale Mauriziano di Torino. La coppia non aveva figli, i coniugi erano entrambi malati, la più grave era la donna ormai costretta a letto. L’uomo avrebbe agito spinto dall’esasperazione per le condizioni di salute della moglie.

Un pensionato di 90 anni ha soffocato la moglie a Torino. La tragedia si è consumato in un’abitazione di via Tunisi, nel quartiere Lingotto. Sul posto la polizia che dopo aver eseguito i rilievi nell’appartamento e aver sentito l’anziano ha fermato l’uomo con l’accusa di omicidio.

Secondo la ricostruzione degli agenti Angelo Zanasi nelle prime ore del mattino di oggi ha ucciso la moglie di 86 anni che era malata da tempo. Ad assistere fino a sera la donna, affetta da demenza senile, c’era una badante:

“Li ho lasciati ieri sera dopo averli fatti cenare. Era tutto tranquillo, questa mattina attorno alle 7 quando sono arrivata c’era già la polizia”

ha detto la badante le cui parole sono riporate da la Repubblica Torino.

I vicini della coppia sono sgomenti:

“Sapevamo che c’erano dei problemi. La scorsa settimana avevamo parlato con Angelo, ma lui non voleva mandarla in un ricovero”

ha spiegato un inquilino. L’omicidio si sarebbe consumato poco prima delle 7, ora in cui gli altri condomini del palazzo hanno raccontato di aver sentito urla e rumori provenire dall’abitazione della vittima.